CIABATTE

“Non ci posso creeeeeedere!” ho fatto le mie prime ciabatte e mi sono venute pure bene!
La ricetta è di Sara Papa, presa dal suo libro “Tutta la bontà del pane”.

Non ho potuto fotografare le fasi di preparazione, ma ho cercato di descriverle al meglio nella ricetta.
E’ facile farle,ci vuole un poco di pazienza perché la preparazione richiede tre fasi di lavoro, ma, se avete la passione come me per fare il pane, troverete sicuramente il tempo: io le ho infornate a mezzanotte e mezza, fra una chat ed un altra!
E’ un impasto facile, che non ha bisogno di molte accortezze, anzi, va proprio strapazzato, in tutti i modi, preso e portato su, sbattuto, rigirato, insomma come volete.
E’ l’impasto ideale da fare quando siete sull’orlo di una crisi di nervi e vi può aiutare a rilassarvi scaricando tutte le vostre energie.

 Ecco la ricetta

 Per il polish:
 300 g di farina
 0
300 acqua
 7,5 g di lievito di birra, oppure 95 g di lievito madre

 Per l’impasto:
 600 g di farina 0
 375 di acqua
9 g di lievito di birra oppure 113 g di lievito madre
 9 g di malto o di miele
 18 g di sale
 qb di semola rimacinata

 Preparare il polish sciogliendo in un recipiente il lievito nell’acqua ed aggiungere la farina. Lasciare riposare per due ore circa.
Dopodiché preparare l’impasto sciogliendo il rimanente lievito in poca acqua e mischiarlo con il polish.
 Mettere la farina setacciata in una capace ciotola, l’acqua, versare il polish, il malto o miele, il sale ed impastare.
Io ho iniziato l’impasto con la planetaria ed ho usato la frusta a foglia.
 Versare l’impasto, che dovrà risultare piuttosto molle e appicicaticcio, sul piano di lavoro e lavorarlo strapazzandolo più che potete: verso l’alto, tirandolo su, sbattendolo, insomma come più vi aggrada, per circa un quarto d’ora.
 Ungere una ciotola capiente di abbondante olio e mettere a lievitare, per circa 1 altra ora, comunque fino a raddoppio.
Una volta lievitato l’impasto risulterà molto molle per cui bisogna aiutarsi con molta semola.
Spolverare infatti molta semola sul piano di lavoro e delicatamente versare l’impasto lievitato. Cospargerlo di tanta semola e, con un tagliapasta, tagliare delle strisce.
 Le dimensioni le sceglierete voi; io le ho fatte larghe circa 10 cm. E lunghe 20 cm circa. Per formare la ciabatta bisogna girare la striscia di mezzo giro, in modo che il taglio risulti in alto e schiacciarla con i polpastrelli allargandola.
 Mettere le ciabatte in uno stampo con carta da forno ,ricoprirle di semola e lasciare lievitare ancora per 30 min, sempre fino a raddoppio.
Preriscaldare il forno a circa 180/ 200 gradi ed infornare per circa 30 minuti.
 
Ottime con un companatico salato

ideali per farvi una bella merenda con la buonissima nutella: era una vita che non la tenevo in dispensa per evitare di mangiarla, ma con questa buona ciabatta non ho resistito dalla tentazione.

Precedente PASTA SFOGLIA "DIVERSA" Successivo FRISELLINE di grano tenero e farro

0 commenti su “CIABATTE

  1. Che bellissimo pane, Azzurra cara 🙂 Sei bravissima, complimenti! Una alveolatura perfetta… E poi pane e Nutella è una cosa "porcosa" che piace a tutti… 🙂 Ciao cara, buona giornata 😀

  2. Ciao Azzurra magnifico questo pane, anch'io avrei ceduto alla tentazione della nutella! Scusami se non riesco a passare spesso da te, sono veramente mal messa con il tempo. Ti penso lo stesso però, a presto bacioni