Tarte Tatin di Barbatietole rosse

Oggi ho deciso di rivisitare un grande classico della cucina francese la TARTE TATIN o torta rovesciata. La ricetta classica prevede l’utilizzo delle mele e numerose sono le varianti che sostituiscono alle mele altri tipi di frutta quella che vi propongo invece è una versione salata che vede come protagonista la barbabietola rossa, ortaggio normalmente un po’ “trascurato”. Otterrete una ottima ed agrodolce Tarte Tatin salata da servire a un buffet come antipasto o per un gustoso aperitivo. Stupirete i vostri ospiti con una torta facile, sfiziosa e sicuramente originale perfetta per il menu delle feste natalizie.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 25-30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 PERSONE
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 barbabietola rossa
  • 1 cucchiaino Zucchero di canna
  • 20 g Burro
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. aceto balsamico

per la base

  • 220 g Farina 00
  • 100 g Burro (freddo)
  • 1/2 bicchiere acqua fredda
  • 1 pizzico Sale
  • 1 pizzico Pepe

Preparazione

1 step

  1. Versate nel mixer la farina, un pizzico di sale, un pizzico di pepe ed il burro freddo a pezzetti e frullate il tutto fino ad ottenere un composto sabbioso. Disponete il composto ottenuto su una spianatoia ed impastatelo a mano velocemente, aggiungendo poco alla volta un cucchiaio di acqua molto fredda (potrebbe non essere necessaria tutta). Amalgamate fino ad ottenere un impasto sodo, omogeneo ed elastico. Formate una palla, avvolgetela con la pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per circa un ora.

2 step

  1. Prepariamo la barbabietola. Sbucciala e poi tagliala fettine spesse circa 3 millimetri poi mettile a bagno in una ciotola con l’aceto bianco per circa 30 minuti. Nel frattempo prendi una pirofila, imburrala leggermente e spolverizzala con lo zucchero. Metti lo stampo sul fuoco dolce e lascia caramellare leggermente lo zucchero. Togli lo stampo dal fuoco e sistema a raggiera sul fondo le fettine di barbabietola, che nel frattempo avrai scolato dall’aceto. Aggiusta di sale e pepe ed a piacimento versa qualche goccia di aceto balsamico.

3 step

  1. Trascorso il tempo di riposo, prendere la pasta disporla sopra una superficie infarinata e stenderla con un matterello ottenendo una sfoglia spessa circa 1 cm. Con la pasta ottenuta coprite il tegame dove si trovano le barbabietole avendo cura di spingere bene la pasta lungo i bordi. Eliminate la pasta in eccesso e bucherellate la superficie con una forchetta. Infornate per circa 25 – 30 minuti in forno ventilato a 180 gradi. Sarà cotta quando la pasta assumerà un colore dorato.

4 step

  1. Ora arriva la parte cruciale! Appena cotta toglietela dal forno e lasciatela leggermente intiepidire, non fatela raffreddare però altrimenti non la toglierete più dallo stampo. Con l’aiuto di un coltellino staccate delicatamente i bordi della pasta dal tegame. A questo punto appoggiate sopra il tegame il piatto da portata e capovolgete il dolce. Rimuovete lo stampo e fate raffreddare. Servi la tatin a temperatura ambiente o tiepida.

Note

Potete servirla al naturale oppure accompagnata con del formaggio caprino o con altri tipi di formaggi. Le versioni della tarte tatin sono sia con la base di pasta brisé, come ho fatto io, che con la base di pasta sfoglia. Entrambe ovviamente se non avete tempo di prepararle in casa potete acquistarle già pronte. Nella foto dell’articolo avendo preparato questa torta salata per un pranzo di Natale l’ho decorata con delle stelline di pasta sfoglia che prima di infornare ho spennellato con del liquido rosso della barbabietola.

Precedente Pollo al curry con mele Successivo Finger food focaccia con patate e salsiccia

Lascia un commento