Crea sito

Tartare di pesce spada facile e leggera

TARTARE DI PESCE SPADA RICETTA FACILE E LEGGERA

Penso sinceramente che i piatti migliori siano quelli che con poco tempo e poca fatica ci diano il massimo risultato.

Dopotutto nella vita reale chi è che ha tempo di stare ore davanti ai fornelli?

Il piatto che prepareremo oggi è velocissimo e non richiede cottura.

Metteremo in tavola un fantastico piatto di tartare di pesce spada.

Vi conquisterà non solo per il suo sapore ma anche per il suo aspetto, perché come sempre il piatto si inizia a mangiare con gli occhi.

Le erbe fresche insaporiranno con un tocco deciso la nostra tartare ed aiuteranno anche a sgrassare la carnosità del pesce spada.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 400 g filetto di Pesce spada
  • 150 g Pomodorini ciliegino
  • 1 limone
  • 4 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 1/2 cucchiaino Prezzemolo
  • 1/2 cucchiaio Basilico
  • 2 foglie menta
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

Raccomandazione

  1. Come prima cosa vi raccomando, visto che lo mangeremo crudo, di comprare pesce già abbattuto.

    In alternativa surgelatelo per 78/96 ore a -18 gradi, per poi scongelarlo e impiegarlo nella ricetta.

Ricetta Step 1

  1. Pendete ora il filetto di pesce spada e togliete la pelle esterna.

    Poi tagliatelo a dadini molto piccoli.

    A parte preparatevi gli ingredienti per il condimento.

    Innanzitutto tritate finemente le erbe: il prezzemolo, il basilico e la menta.

    Poi ricavate la scorza dal limone con una grattugia.

    Dallo stesso limone spremendo bene ricavate anche il succo.

    Versate il succo in un contenitore, salate, pepate ed infine aggiungete l’olio.

Ricetta Step 2

  1. A questo punto preparate l’emulsione.

    Con l’aiuto del mixer ad immersione frullate il composto di limone ed olio sino a quando non monterà leggermente.

    Spegnete e mettete da parte.

    Nel frattempo tagliate i pomodorini in una dadolata sottile come il pesce.

    Ora prendete una terrina mettetevi la dadolata di pesce spada, i pomodorini, le erbe tritate e la scorza grattugiata del limone.

    Condite il tutto con l’emulsione.

    Mescolate bene gli ingredienti, impiattate e servite.

Note

CONSERVAZIONE

La tartare va consumata al momento.

Essendo un prodotto già abbattuto non si può congelare nuovamente.

Se proprio dovesse avanzarvi potete saltarlo in padella con 1 cucchiaio di olio e condire un piatto di pasta.

CONSIGLIO

Per arricchire la tartare potete aggiungere dei capperi dissalati tagliati finemente o se vi piacciono i gusti più forti dello scalogno tagliato sottile.

Alla emulsione invece potete dare un tocco di sapidità con qualche goccia di salsa di soia.

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/aTavolaconTea/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.