PASSATA DI POMODORO

passata di pomodoro fatta in casa

Se vi state chiedendo come si fa la passata al pomodoro siete nel posto giusto, qui trovate la mia ricetta semplice per fare una buona salsa di pomodoro da utilizzare nella più svariate ricette.
Fatta con pomodori freschi bolliti, passati nel passapomodoro e se non la utilizzate subito potete congelarla o conservarla in vasetti di vetro ben sterilizzati, per tenerla in dispensa sempre pronta all’uso.

La passata di pomodoro è una tradizione familiare che in casa mia non riusciamo proprio a rinunciare ed ogni anno è diventato un’appuntamento fisso, tra chi lava pomodori, chi li taglia e chi pensa alla cottura. Oltre alla classica passata prepariamo anche il sugo al pomodoro e basilico e la pomarola salsa di pomodoro con verdure.

Senza dubbio una ricorrenza faticosa che coincide sempre con giornate caldissime, d’altronde è noto, le salse al pomodoro si preparano in estate; vi assicuro però che la stanchezza è ben ripagata dal risultato!
Volete sapere quali sono i pomodori migliori per fare la passata al pomodoro? I San Marzano ma vanno benissimo tutti i pomodori ben maturi e dal sugo succoso.

Vogliamo farne una bella scorta per l’inverno? Beh allora mettiamoci all’opera e apparecchiatelatavola!!!

come si fa la passata al pomodoro
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti per circa 1000 gr. di passata.
  • 2 kgpomodori San Marzano (o altri ben maturi dal sugo succoso)

Come si fa la passata al pomodoro?

Questa è la ricetta per fare la classica passata di pomodoro, quella senza l’aggiunta di verdure, senza sale e senza olio.
Ideale per il condimento di pizze, lasagne e tante altre preparazioni dove questa salsa è prevista. Vediamo insieme come procedere.

1 – Lavate molto bene i pomodori, privateli dei piccioli e scartate quelli che hanno dei difetti. Tagliate a metà ogni pomodoro nel senso della lunghezza e poi di nuovo in orizzontale in modo da ricavare 4 pezzi ogni San Marzano.

2 – Prendete un pentolone capace ed inserite i pomodori tagliati fino quasi al bordo, valutate che durante la cottura tenderanno a diminuire di volume. Metteteli a cuocere a fuoco dolce per circa 20-30 minuti dall’ebollizione, girandoli ogni poco con un mestolo di legno.

3 – Quando vedrete che saranno ben appassiti, spengete il fuoco e scolate i pomodori in un colino a maglie strette per eliminare l’acqua di cottura, o prelevateli con un cucchiaio scanalato.
Adesso è il momento di passare i pomodori per eliminare le bucce: potete svolgere questa operazione con un  passaverdure classico, con un  passapomodoro manuale o addirittura con il passapomodoro elettrico se ne fate in grande quantità. Per ottenere più succo possibile ripassate gli scarti almeno 2-3 volte.

4 – A questo punto avrete ottenuto una passata rustica, in base ai vostri gusti potete filtrarla con un colino a fori stretti per renderla più liscia e senza semi.
Fate addensare la salsa “passata” mettendola a cuocere a fiamma dolce per circa 10-15 minuti, e comunque fino ad ottenere una giusta consistenza.

5 – La passata di pomodoro è pronta per essere utilizzata subito o conservarla in vasetti di vetro ben sterilizzati da riporre in dispensa.

Se optate per la seconda opzione ricordatevi di sterilizzare i vasetti di vetro come indicato dalle  le linee guida del Ministero della Salute.
  1. sterilizzare vasetti di vetro

    Dopo aver eseguito la sterilizzazione (io uso il metodo della bollitura nel classico pentolone della nonna) riempite i vasetti con la passata di pomodoro ancora calda lasciando 3 cm. dal bordo, poi chiudete bene i vasetti con i tappi.

  2. passata di pomodoro

    Bollite i barattoli in una pentola con acqua calda per circa 30-40 minuti dall’ebollizione, in base alla dimensione dei vasetti utilizzati. Lasciateli raffreddare nella pentola, dopodiché scolateli ed assicuratevi che il sottovuoto sia avvenuto correttamente.

    Questo è il metodo che uso io, in ogni caso per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa cliccate questo link linee guida del Ministero della Salute.

    Vi ho spiegato come si fa la passata di pomodoro, adesso non vi rimane che provarla!!!

Conservazione

La passata di pomodoro si può tenere in frigorifero per 2-3 giorni, se aggiungete un filo d’olio in superficie dura qualche giorno in più. Potete anche congelarla.

Si presta ad essere conservata in vasetti o bottiglie di vetro per l’inverno. Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa seguite le linee guida del Ministero della Salute, una serie di regole per evitare rischi alla salute.

Usate la passata di pomodoro per preparare…

– le lasagne al pomodoro e mozzarella;

– le fettine di vitello impanate al pomodoro, prezzemolo e aglio;

– la pizza di pancarrè al forno;

– le girelle di pasta sfoglia alla pizzaiola.

Tornate alla Home e seguitemi anche su Instagram QUI,  su Pinterest QUI e su Twitter QUI.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!