PANCOTTO

ricetta pancotto

Pancotto una tra le tante ricette utilissime per utilizzare il pane raffermo, una ricetta povera ed economica con origine molto antiche. Si prepara in diverse regioni d’Italia, prevalentemente al nord, ma quella che vi propongo in questa preparazione è quella toscana e vi assicuro che qui le zuppe non mancano.

Preparare il pancotto è davvero semplice, sono quelle ricette che s’imparano anche alle prime armi in cucina bastano pochi ingredienti principali come il pane raffermo, l’acqua o brodo e naturalmente del buon olio di oliva e parmigiano.

Sono tante le ricette simili conosciute in questa regione e molte proprio rivolte al recupero del pane raffermo come ad esempio la panzanella estiva.
I libri regionali riportano la storia di questa pietanza dal nome semplice “Pan cotto”, una zuppa che si usava proprio per riciclare e non buttare il pane di qualche giorno. A partire dal 1600 fu aggiunto a questo piatto il pomodoro dando così vita ad una nuova ricetta: la famosa pappa al pomodoro.

Se siete curiosi non vi rimane che provarla…sicuramente un po’ di pane secco lo avrete sicuro!!!
Apparecchiate la tavola!!!

pancotto ricette
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti pancotto

  • 250pane raffermo
  • 1 lacqua (o brodo)
  • 2 spicchiaglio
  • q.b.sale
  • 6 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 6 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)

Preparazione pancotto

Per preparare il pancotto la prima cosa che dovete fare è iniziare a tagliare il pane raffermo a fette sottili.

Adesso prendete una pentola capiente e fate bollire un litro di acqua salata (oppure di brodo) dopodiché aggiungete il pane tagliato e gli spicchi di agli divisi a metà (daranno più sapore al piatto).

Cuocete a fuoco basso per circa 15 minuti, mescolando spesso.

A fine cottura unite 4 cucchiai di olio e 4 cucchiai di formaggio; mescolate tutti gli ingredienti in modo che siano ben incorporati e tenete sul fuoco per qualche altro minuto appena.

Dividete la zuppa in 4 scodelle e servite il pancotto con l’olio a crudo rimasto ed una spolverata di parmigiano grattugiato.

Buon appetito!!!

Variazione, conservazione e note

Variazione: al posto dell’acqua potete usare il brodo vegetale o di carne per rendere il piatto più saporito. Il pane ideale per il pancotto è quello toscano e se usate quello salato aggiungete pochissimo sale nell’acqua.

Conservazione: il pancotto è tra le ricette che sono buone consumate al momento, appena preparate. Anche se potete conservarlo in frigo per un giorno, questo piatto tende ad indurirsi e non ha più il solito gusto.

Note: c’è chi usa un metodo diverso di preparazione. Ad esempio potete rosolare l’aglio nell’olio e successivamente aggiungere l’acqua ed il pane.

Ricette zuppe toscane

Se amate questo genere di piatti provate anche la crema di porri, la zuppa di farina, la zuppa lombarda di fagioli, la crema di fagioli borlotti al rosmarino o la celebre minestra di pane (ribollita).

Tornate alla Home e seguitemi anche su Instagram QUI,  su Pinterest QUI e su Twitter QUI.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!