Crea sito

Zuppa toscana con cavolo nero

La zuppa toscana con cavolo nero è appunto una ricetta tipica toscana che ho fatto giorni fa per la prima volta dopo aver scoperto quanto sia buono il cavolo nero, non lo avevo mai provato e me ne sono innamorata, peccato che dalle mie parti si trova molto di rado ma ad ogni modo questo inverno ne farò una scorpacciata.
Ne vale veramente la pena cucinare questa zuppa toscana con cavolo nero e assaporarla bella fumante con del pane appena tostato una sera di inverno magari in famiglia o con amici, è un piatto conviviale, comfort food che ci fa sentire subito molto bene ma ora basta chiacchiere e andiamo a scoprire la ricetta subito dopo la foto come sempre.
Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su INSTAGRAM o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette

zuppa toscana con cavolo nero
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la zuppa toscana con cavolo nero

  • 500 gCavolo nero
  • 250 gPomodori pelati (o passata di pomodoro)
  • 300 gPatate
  • 160 gFagioli cannellini (secchi)
  • 1Carota
  • 1Cipolla
  • 1 costaSedano
  • 1 cucchiainoTimo
  • 2 foglieAlloro
  • 1 spicchioAglio
  • 4 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 4 fettePane toscano
  • 1 lBrodo
  • 2 pizzichiSale e Pepe

Preparazione zuppa toscana con cavolo nero

  1. Per preparare la zuppa toscana con cavolo nero iniziate la sera prima mettendo in ammollo i fagioli in abbondante acqua fredda.

    La mattina dopo scolateli, sciacquateli e cuoceteli con le foglie di alloro per almeno 1 ora, devono diventare teneri ma ancora sodi.

  2. Tritate cipolla carota e sedano dopo averle pulito per bene e inserite metà del trito in una padella dei bordi alti con del olio extra vergine di oliva e lo spicchio di aglio intero schiacciato.

  3. Rosolate per 2 o 3 minuti e aggiungete i pelati schiacciati oppure la passata di pomodoro il timo sale e pepe e dopo 4 minuti incorporate 1 mestolo di brodo bollente lasciando cuocere la salsa per 12 minuti.

    Spegnete e tenete da parte.

  4. Pulite ora il cavolo nero eliminando la nervatura centrale troppo dura e spezzettatelo grossolanamente con le mani.

    Rosolate in una pentola capiente meglio se di coccio il trito di cipolla carota e sedano rimasto con altro olio evo, aggiungete ora le patate sbucciate e tagliate a pezzettini non tanto piccoli, il cavolo nero e i fagioli scolati cotti in precedenza.

  5. Lasciate andare il tutto mescolando delicatamente per qualche minuto per insaporire dunque aggiungete il sugo di pomodoro tenuto da parte ed il brodo bollente.

    Cuocete la zuppa toscana con cavolo nero per 1 ora a fuoco medio basso controllando che non asciughi troppo altrimenti aggiungete qualche altro mestolo di brodo.

  6. Una volta pronta la zuppa toscana con cavolo nero abbrustolite le fette di pane su una piastra in ghisa, servite la zuppa nelle scodelle inserendo in ognuna una fetta di pane, irrorate con del olio extra vergine di oliva e..

    BUON APPETITO

Annatorte consiglia

Potete preparare la zuppa toscana con cavolo nero la mattina e scaldarla nuovamente la sera aggiungendo un mestolo di brodo e sarà ancora più buona.

Se lo gradite potete aggiungere del peperoncino piccante a fine cottura.

Altre ricette

QUI e anche QUI trovate ALTRE zuppe SFIZIOSE. Se invece volete vedere altre ricette potete tornare in HOME.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Non solo le torte di Anna

Io amo cucinare, condividere con tutti i miei esperimenti in cucina, cucino sopratutto per la mia famiglia stando attenta a cose genuine, senza conservanti, mi piace la cucina semplice, quella regionale di solito rivisitata con prodotti di stagione, spero piaccia anche a voi quello che cucino !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.