Crea sito

Gnocco fritto con esubero di pasta madre

il gnocco fritto, tipico da mangiare a carnevale, va bene tutto l’anno, a noi piace molto, e adesso che l’ho provato con la pasta madre, ancor di più, sapore strepitoso, ricetta veloce, ottimo da farcire come vogliamo, dei  soliti salumi e formaggi, alle verdure sotto aceto,  come ho fatto io con queste ottime pannocchiette, e non vi dico come sono buoni caldissimi e cosparsi di sale e pepe.. provateli

gnocco fritto

Gnocco fritto

INGREDIENTI:

400 gr di farina 00
100 gr di esubero di pasta madre
40 gr di strutto (oppure olio evo)
1 cucchiaino di sale
1 pizzico di zucchero

Acqua tiepida, q.b.
affettati vari
formaggi vari
1 baratolo di pannocchiette Zuccato

Se volete seguirmi su Facebook, sono QUI

Altre mie ricette con la pasta madre
Altre ricette con i prodotti Zuccato

PREPARAZIONE:

Se amate il lievito madre, sapete già cos’è l’esubero di pasta madre, se non la usate, potete vedere la mia ricetta per iniziare , QUI, poi, l’esubero, non è altro che quella pasta madre che avanza le volte che tiriamo fuori dal frigo più lievito madre per rinfrescare di quello che in realtà ci serve, allora, mettendolo nuovamente in frigo, quello si chiama esubero di pasta madre.. spero mi capite..

Andiamo alla ricetta, prendete il vostro esubero di pasta madre, e spezzettatelo dentro la planetaria, oppure in una capace ciotola, aggiungete un pizzico di zucchero, i 40 gr di strutto (oppure olio evo), la farina, e cominciate a far andare la planetaria, oppure ad impastare con le mani, aggiungendo poca acqua tiepida per volta, fino che vedete formarsi un panetto liscio ma elastico, aggiungete il sale, continuate ad impastare per altri 5 minuti. togliete dalla planetaria e mettete in una ciotola coperta con della pellicola per alimenti, disponete in luogo tiepido e lasciate lievitare fino al raddoppio.

Una volta che il vostro impasto ha raddoppiato di volume, aiutandovi con un mattarello, stendetelo fino ad avere una sfoglia alta un paio di millimetri, tagliate dei quadrati grandi più o meno 5 cm per parte, scaldate a 180° sufficiente olio per friggere i vostri gnocchi, e quando è caldo, buttate pochi per volta, lasciate che gonfia e prende colore da una parte, aiutandovi con una schiumaiola, girateli, fino a doratura di tutte le parti, quindi scolateli su carta assorbente da cucina.

Potete servirli cosi come sono, ben caldi, oppure, come abbiamo fatto noi, tagliateli a metà con un coltello affilato, e farciteli con delle pannocchiette in agrodolce e qualche fetta di formaggio oppure con degli affettati, oppure ancora con del’insalata verde e pannocchiette, e…

BUON APPETITO, con il gnocco fritto

Pubblicato da Non solo le torte di Anna

Io amo cucinare, condividere con tutti i miei esperimenti in cucina, cucino sopratutto per la mia famiglia stando attenta a cose genuine, senza conservanti, mi piace la cucina semplice, quella regionale di solito rivisitata con prodotti di stagione, spero piaccia anche a voi quello che cucino !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.