CHIACCHIERE AL LIMONCELLO

Le chiacchiere sono dei tipici dolci preparati durante il periodo di Carnevale; le chiacchiere sono conosciute con nomi differenti nelle diverse regioni italiane: bugie, cenci, fiocchetti, frappole, sfrappole, crostoli, frappe etc. È un dolce che ha origine nell’antica Roma dove si preparava la frictilia, dolci fritti nel grasso preparati proprio durante il periodo dell’odierno Carnevale. Preparo le chiacchiere (anche altri dolci fritti) come suggeriscono alcuni maestri pasticceri come Massari e Montersino, con farina manitoba, una farina ricca di glutine, che in impasti che devono svilupparsi senza lieviti  in frittura fanno si che assorbano poco olio, ed anche per la capacità di estensione che danno agli impasti che infatti possono essere stesi molto sottili senza rompersi. Le chiacchiere al limoncello sono una golosa variante delle classiche chiacchiere, croccanti, bollose e profumate al limone.
Non perderti la ricetta delle CASTAGNOLE , del LIMONCELLO e del MIGLIACCIO IN SFOGLIA
E se non vuoi perdere le nuove ricette ricorda di seguirmi anche su INSTAGRAM e su FACEBOOK . Ti aspetto !!

CHIACCHIERE AL LIMONCELLO
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gdi farina 00 (o di farina manitoba)
  • 2uova medie
  • 30 gdi zucchero semolato
  • 20 gdi burro
  • 30 gdi limoncello
  • 1 cucchiainodi pasta di limoni (o la buccia grattugiata di un limone non trattato)
  • 1 cucchiainodi estratto di vaniglia (o i semi di mezza bacca o vanillina)
  • 1 pizzicodi sale fino

Ci serve anche

Preparazione delle chiacchiere al limoncello

  1. a mano

    Disporre sul piano di lavoro la farina a fontana ( o versarla in una ciotola capiente), formare un buco al centro e rompere le uova, unire lo zucchero, la vaniglia, il limoncello, la buccia di limone grattugiata ( o la pasta di limoni) e un pizzico di sale; iniziate ad impastare, poi aggiungete il burro morbido a pezzetti e impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

  2. con planetaria o mixer

    versate la farina nella ciotola, unire le uova, lo zucchero, la vaniglia, il limoncello, la buccia di limone grattugiata ( o la pasta di limoni) e un pizzico di sale; iniziate ad impastare a media velocità utilizzando il gancio a foglia e quando gli ingredienti si sono amalgamati unite il burro morbido a pezzetti e fate andare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

  3. con il bimby

    Versate nel boccale la farina , il burro morbido a pezzetti, le uova, lo zucchero, il pizzico di sale, il limoncello, la buccia di limone grattugiata ( o la pasta di limoni)  Impostate 3 Minuti, Velocità spiga.

  4. otterrete un impasto granuloso

  5. Compattate l’impasto e prendete il panetto ottenuto avvolgetelo nella pellicola o riponetelo in un sacchetto per alimenti e lasciatelo riposare per 30-40 minuti circa  in un luogo fresco non in frigo.

  6. Trascorso il tempo di riposo,riprendete l’impasto e trasferitelo sulla spianatoia e dividetelo in 4-5 pezzi

  7. macchina pasta

    Stesura a mano

    Stendete la pasta a mano utilizzando un matterello. Dovete ottenere una sfoglia sottilissima circa 3 mm così le chiacchiere verranno croccanti e bollose. Se siete pratici potete stendere l’impasto senza dividerlo in pezzi.

    Stesura con la macchina per la pasta

    Con la macchinetta per tirare la pasta la classica nonna papera è molto più facile e veloce stendere la pasta e ottenere una sfoglia molto sottile. Appiattite ogni pezzo fino a dargli uno spessore di un paio di centimetri, infarinate leggermente, posizionare i rulli della macchina per la pasta sullo spessore più largo e passare la pasta. Una volta passata, ripiegatela a libro in tre parti, facendo combaciare il più possibile il bordi fra loro. Riducete ancora di una tacca lo spazio fra i rulli, e passare nuovamente la sfoglia. Ripiegate la sfoglia, ridurre di una tacca passate la sfoglia. Continuare fino ad arrivare alla penultima tacca. 

  8. chiacchiere

    tagliate le sfoglie ottenute con una rotella liscia o dentellata formando dei rettangoli della misura che preferite e se volete praticate dei  tagli centrali, paralleli al lato lungo

  9. chiacchiere

    Versate l’olio in una pentola dai bordi alti, meglio se con fondo alto in modo che possa trattenere meglio il calore e portatelo a temperatura, quando è bollente cuocete le chiacchiere aggiungendone poche alla volta per evitare che la temperatura dell’olio scenda velocemente e si formi la schiuma

  10. chiacchiere

    prelevatele le chiacchiere dall’olio quando sono appena dorate e trasferitele su carta assorbente o carta per fritti

  11. Spolverate le chiacchiere al limoncello con zucchero a velo e servite.

CHIACCHIERE AL LIMONCELLO

CHIACCHIERE AL LIMONCELLO

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.