Crea sito

Trota salmonata all’arancia

Trota salmonata all’arancia, siamo sinceri, dopo le ultime feste non sentite anche voi l’esigenza di stare un tantino più leggeri,

il desiderio di preparare e gustare cose semplici, normali e non per questo meno saporite e gustose? ma soprattutto l’esigenza  di cibi sani e poco elaborati?

Credo che sia lo stesso fisico a richiederlo, in poche parole il nostro organismo ci richiama all’ordine!

Non per questo dobbiamo passare da un estremo all’altro, dal panettone farcito al biscottino senza zucchero o da un gustosissimo brasato al petto di pollo al vapore, anche se ogni tanto per non dire sempre_quanto a salute_non farebbero male!

Il pesce fa bene, lo sappiamo e ce lo ripetiamo ogni giorno,

a grandi e piccini se si sta bene o se si sta così così, il pesce è leggero ma ricchissimo di tutto quanto serve di meglio al nostro organismo per un buon apporto proteico con massima digeribilità.

Questa volta l’ho preparato in padella ma potete tranquillamente cucinarlo al forno,

in entrambi i casi va lavato sciacquato ed asciugato accuratamente

Cottura in FORNO

Preriscaldate il forno a 180 ° modalità ventilata, adagiate i filetti dalla parte della pelle su carta da forno leggermente oliata e fate cuocere per una ventina di minuti.

Ma torniamo alla cottura in padella

Trota salmonata all'arancia
Trota salmonata all’arancia

Trota salmonata all’arancia

INGREDIENTI

1 filetto di trota salmonata, a persona

farina bianca, q.b

salvia rosmarino alloro

poco vino bianco secco

1 arancia, succo

olio extra vergine d’oliva

sale

PROCEDIMENTO

  • Lavare sotto l’acqua corrente i filetti, porli in una ciotola, irrorarli con l’olio il vino, aghetti di rosmarino lavati, qualche foglia di salvia ed alloro lavati e sminuzzati
  • Nel frattempo, preparate la farina in un piatto.
  • Sciacquate dopo qualche minuto il pesce dalla marinata, asciugatelo, salatelo leggermente fatelo aderire bene, filetto per filetto, nella farina
  • In una padella antiaderente scaldare poco olio ( non devono nuotarci dentro, al limite lo aggiungete ), adagiarvi i filetti dal lato della pelle e farli dorare, irrorarli con parte del succo d’arancia, girarli e farli dorare dall’altra parte bagnandoli con il rimanente succo, saranno pronti in pochissimo tempo, se il filetto fosse troppo spesso schiacciatelo leggermente con la forchetta
  • Servire caldi, con contorno a piacere

Prima di passare alla cottura, eliminare con l’apposita pinzetta le eventuali lische.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.