Polpette vegetali, perché fanno bene?

Polpette vegetali, perché fanno bene? nella stagione calda soprattutto ,

in cui lo sappiamo si usa bere tanto, mangiare tanta frutta e verdura, queste polpette vanno alla grande ma,

non per questo, vanno trascurate in altri periodi dell’anno.

Sono state riscoperte da poco nei nostri menù, sono veloci da preparare, facilmente digeribili, hanno inoltre grandi proprietà e valori nutritivi oltre che un sapore intenso.

Ci possiamo mettere un po’ di tutto, rendendole così ogni volta diverse, con fave, piselli,ceci, lenticchie, fagioli….accompagnandole a riso, polenta, pane.

Oppure perché no? le possiamo preparare con alimenti provenienti da altri paesi,

il bulgur ad esempio ( grano spezzettato), il miglio, il cereale più ricco di proteine, la soia.

L’abbinamento ideale è quello di cereali e legumi, si completano infatti a vicenda costituendo nell’insieme un valido sostituto della carne.

I fagioli con la carne non erano forse la ” carne dei poveri”?

Polpette vegetali, perché fanno bene?

Sono dunque un sostituto della carne, non apportano grassi saturi, colesterolo e sodio.

Con l’aggiunta di una fresca insalata, il secondo è servito ed avrete un apporto di vitamina B importante per la nostra energia.

Melanzane, zucchine, peperoni,…. profumate con erbe aromatiche o spezie ( come curcuma o zenzero ), che polpette deliziose ne escono!

In queste preparazioni, prendiamo ad esempio la cucina del Mediterraneo, avete presente i falafel?

I falafel sono un piatto unico della cucina e tradizione araba, praticamente delle polpette a base di purea di ceci o di fave, ma se vogliamo rimanere in Italia perché non cuciniamo quelle alla siciliana? con riso e lenticchie saranno una vera delizia.

Si è capito con queste piccole e brevi considerazioni che si può avere, in men che non si dica, un buon secondo piatto, senza per questo fare uso di carne, più calorica e poco quindi dietetica oltre che meno digeribile.

Vi lascio più sotto il link per un tipo di polpetta particolare, con la quinoa e senza uovo, meglio di così!

Polpette di quinoa senza uovo

Polpette vegetali, perché fanno bene?

 

 

Precedente Polpette di farro e verdure miste Successivo Filetti di branzino gratinati al forno

Lascia un commento