Crea sito

Panna cotta al caffè

Panna cotta al caffè un delizioso dessert può servire anche per farcire dolci come in questo caso ma non bisogna raffreddarla troppo se no si solidifica.

Gustosissimo dolce al cucchiaio, ideale per un dopo pranzo o dopo cena, ma anche per una gustosa merenda.

Ideale in ogni stagione, un po’ carico per la presenza della panna ma ogni tanto un piccolo strappo alla regola lo si può fare.

Sembra che sia stata inventata da una signora di origine ungherese agli inizi del Novecento, per altri sarebbe un derivato del biancomangiare o una versione più leggera della bavarese.

Somiglia solo vagamente al budino ma budino non è, può essere arricchito nei più svariati modi, in questo caso al profumo del caffè.








Panna cotta al caffè
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gPanna fresca liquida
  • 50 mlLatte
  • 50 gZucchero
  • q.b.Caffè
  • 5 gColla di pesce

Preparazione

  1. Mettere a bagno in acqua fredda la colla di pesce

  2. Scaldare il latte senza farlo bollire, e farvi sciogliere i fogli di colla di pesce strizzati.

  3. Portare a bollore panna e zucchero a fuoco lento, unirvi il caffè (mezzo bicchiere ), togliere dal fuoco ed aggiungervi il latte con la colla di pesce.

  4. Versare il composto in uno stampo, farlo leggermente raffreddare e poi, potrete alternare crema biscotti bagnati nel caffè o latte crema….e formare un dolce.

  5. Oppure dividere in stampini monoporzione e porre in frigo a raffreddare per almeno tre ore.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.