Puré di fave e cicorie

image6 764x1024 Puré di fave e cicorie

Puré di fave e cicorie,un piatto tipico Salentino é la mia ricetta per voi oggi,se siete stati in vacanza nel Salento non potete non conoscere questo piatto semplice,povero della tradizione culinaria contadina pugliese,ma così ricco di sapori e profumi.Amo questo piatto purè di fave e cicore solo a scriverlo ci vedo dentro tutta la meraviglia di quei posti,i loro profumi,le persone,il suono della pizzica basta andare una volta nel Salento che te ne innammori perdutamente e andando via lasci un pezzo di cuore.Il purè di fave con cicorie è sempre presente non solo sul tavolo di ogni famiglia,ma lo trovate anche nel ristorante più rinomato ma non potrá mai essere all’altezza che gustarlo alle sagre paesane estive di tutto il Salento,dove si possono assaggiare tanti piatti tipici,ci sono stand in cui potete assistere alla cottura di questa ricetta che secondo la tradizione culinaria Salentina veniva cotto nelle pentole di coccio sul fuoco del camino,bè sicuramente il sapore sará indescrivibile cucinato per ore nel coccio,quindi comprate una bella pentola di coccio se volete assaporare appieno il purè di fave e cicorie.Proprio perchè non tutti hanno la pentola di coccio,ho cucinato il purè di fave e cicorie in pentole di uso comune,seguite con accortezza i passaggi vi posso assicurare che il gusto non ne risente.Oltre che nel blog questa ricetta l’ho scelta per la rubrica mensile di “Stagione e tradizioni”di cui mi occupo e quindi trovarla sul giornale “Di Tutto Cucina”,assaggiatela e ditemi se ho fatto la scelta giusta.Pronti?Allacciamo il grembiule e andiamo in cucina

Ingredienti
500 gr di fave bianche secche
1patata sbucciata
1 cipolla piccola
1 spicchio d’aglio
olio extravergine d’oliva q.b
1pomodoro maturo
1costa di sedano
1kg di cicorie selvatiche

Procedimento
La sera che precedente,mettere le fave a bagno in acqua fredda
Il giorno dopo scolare le fave, sciacquarle sotto acqua corrente, metterle possibilmente in una pentola di coccio (come da tradizione)e ricoprirle con acqua fredda,aggiungere uno spicchio d’aglio, la cipolla intera, la patata cruda tagliata a pezzi, il pomodoro e la costa di sedano quindi, regolare di sale.
Far cuocere per un’ora a fiamma alta e, da quando inizia a bollire togliere la schiuma che si forma in superfice
Mescolare con un cucchiaio di legno e, man mano che il liquido si consuma, aggiungere acqua bollente.
Togliere l’aglio, il sedano ed il pomodoro
abbassare la fiamma e continuare a mescolare fino a quando le fave si saranno ridotte in purè
Nel frattempo pulire,lavare e lessare le cicorie in acqua bollente salata per circa 2/3 minuti
In una pentola mettere due cucchiai di olio d’oliva, l’aglio e la cipolla tagliati sottili, il peperoncino a fettine, far soffriggere e versare le cicorie aggiungere un bicchiere di acqua, salare e fate cuocere per 20 minuti circa
Servire il purè di fave con,le cicorie calde, il tutto irrorato con olio extravergine d’oliva
image7 764x1024 Puré di fave e cicorie

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.