Brioche con il tuppo

Brioche con il tuppo

%name Brioche con il tuppo

Soffici e profumate le brioche con il tuppo tipiche delle regioni del sud in Sicilia é la regina della colazione accompagnata con la classica granita di mandorle o al caffè,la forma ricorda la pettinature delle donne che anni addietro si acconciavano i capelli arrotolandoli formando appunto il tuppo. A guardarle nelle gelaterie, nelle pasticcerie fá pensare a grande lavoro invece si possono fare anche in casa, io le ho preparate con il lievito madre e la metá delle brioche con il tuppo non é arrivata al giorno dopo, non mi hanno dato il tempo di preparare il gelato per accompagnarle, appena sfornate non hanno voluto sentire ragione e le hanno mangiate caldissime.Per essere la prima volta devo dire che hanno ottenuto successo e io sono soddisfatta, soffici, leggere e digeribili come i lievitati che piacciono a me. Devo confidarvi che le mangio a colazione o a merenda ma cosi al naturale senza creme, gelati, granite o marmellata io che non sono di dolci preferisco gustarle nella loro semplicitá; allora pronti? Mani in pasta e prepariamo insieme le brioche con il tuppo.

Brioche con il tuppo

Ingredienti
500 kg di farina tipo 1
100 gr di zucchero
100 gr di burro
2 uova intere e 1 tuorlo
150 gr di lievito madre rinfrescato oppure 5 gr di lievito di birra fresco
10 gr di sale
170 gr di latte fresco
I semi di 1 bacca di vaniglia
Per lucidare
1 uovo intero e lo stesso peso di panna o latte

Procedimento
Setacciate la farina ed aggiungete lo zucchero, il sale, il latte, i semi della bacca di vaniglia ed inserite tutto in un’impastatrice. Iniziate ad impastare a bassa velocità con la frusta k inserendo il lievito madre oppure il lievito di birra fresco, continuate a lavorare fino a quando l’ impasto inizia a compattarsi unite quindi, le uova una alla volta, lasciate incordare l’impasto cambiare con il gancio e unite il burro a pezzetti, poco alla volta aumentando a 2 la velocità. Dovrete ottenere un impasto ben incordato ma morbido. Lasciate a riposo l’impasto nell impastatrice per un’ ora. Date pieghe di rinforzo e ponete l’ impasto in un recipiente ben coperto a maturare in frigo per almeno 12 ore.
%name Brioche con il tuppo
Togliete dal frigo fate acclimatare e formate le brioche da 80 gr l’una più 20 gr per il tuppo pirlando in mano e aiutandovi con poco olio d’oliva. Fate un foro al centro di ogni panetto allargando con le dita di una mano e inserendo il tuppo con l’altra. Ponete ogni brioche su una teglia rivestita con carta forno e lasciate lievitare ancora fino a che il volume sia raddoppiato, possono volerci due ore come 6 dipende tutto dalla temperatura che si ha nella stanza al momento.
%name Brioche con il tuppo
Spennellate poi le brioche con uovo battuto e poca panna o latte come preferite.
%name Brioche con il tuppo
Fate cuocere in forno già caldo, ventilato a 170ºC al centro di esso per 25 minuti. Passato il tempo controllate la cottura con uno stecchino di legno, sfornate e fate raffreddare su una gratella.
%name Brioche con il tuppo
Conservate le brioche in sacchetti di propilene per mantenerne la freschezza e la sofficità. Farcite a piacere con gelato, granita o con curd di frutta.

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.