GRAFFITOZZI LE GRAFFE CHE SI CREDONO MARITOZZI

Quando la sofficità delle graffe incontra la bontà dei maritozzi nasce un dolce fantastico: graffitozzi. Ecco una novità assoluta nella preparazione delle mitiche graffe napoletane.
Insomma avete capito che i graffitozzi sono nati dall’unione dell’impasto delle graffe con la forma e la farcitura dei maritozzi.
Per questa ricetta ho avuto un grande alleato in cucina: planetaria TWIST&FUSION 4000 LUXURY BLACK. Selettore con display digitale e 8 velocità. Dispone di timer, ciotola in acciaio inossidabile da 5,2 l. Include uno sbattitore, mescolatore e braccio per impastare.
E’ stata fondamentale per la preparazione dell’impasto ben incordato e per la montatura della panna.
Vediamo come preparare i graffitozzi

E se li provate fatemi sapere!
Aspetto anche le vostre foto!
Adry

LEGGETE ANCHE
GRAFFE SENZA PATATE
GRAFFE CON FIOCCHI DI PATATE

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni10 graffitozzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI GRAFFITOZZI

  • 500 gfarina 00
  • 10 gsale
  • 1uova
  • 30 gzucchero
  • 250 gacqua
  • 15 glievito di birra fresco
  • 50 gstrutto
  • 1 bicchierinoliquore Strega
  • 400 gpanna da montare (già zuccherata)
  • q.b.granella di pistacchi

Strumenti

  • 1 Planetaria
  • 1 Pentola

PREPARAZIONE

  1. Sciogliete il lievito e lo zucchero nell’acqua.

    Versate la farina nella planetaria ed aggiungete l’acqua. Iniziate ad impastare.

  2. Aggiungete il sale con le uova sbattute.

  3. E’ la volta del liquore Strega. Volendo potete aggiungere anche un pò di vaniglia.

  4. Quindi incorporate lo strutto in più riprese. Un pezzetto alla volta che dovrete far ben assorbire dall’impasto. Insomma l’impasto deve essere ben incordato prima di aggiungere altro strutto.

  5. Otterrete un impasto liscio, morbido e ben incordato.

  6. Lasciate lievitare ben coperto per 2-3 ore fino al raddoppio.

  7. Riprendete l’impasto e staccate dei pezzi da 100 gr.

  8. Arrotolateli sul piano di lavoro e dategli al forma leggermente ovalizzata.

  9. Mettete ogni graffitozzo su un pezzo di carta forno.

  10. Fate lievitare per circa un’ora.

  11. Tuffate i graffitozzi con la carta forno nella pentola con abbondante olio caldo, non bollente,e friggete…..  massimo due per volta.  Togliete la carta forno.

  12. Coprite con un coperchio in modo si gonfieranno molto in questa fase di cottura.

  13. Quando saranno dorati da un lato potete girarli e fate dorare anche l’altro lato a questo punto anche senza coperchio.

  14. graffitozzi

    Lasciate intiepidire e poi passateli nello zucchero semolato.

  15. Una volta freddi aprite longitudinalmente senza arrivare fino alla base e farcite con la panna montata zuccherata (abbondante) e decorate con granella di pistacchio.

Consiglio di Adriana

Per montare la panna perfettamente deve essere fredda di frigo e possibilmente dovrebbero essere fredde anche la ciotola e le fruste che userete per la montatura.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.