Pasta primavera con foglie di tarassaco

Pasta primavera con foglie di tarassaco: la primavera è il momento di un’enorme varietà e colore nel giardino e ci da’  l’opportunità di gustare gli ingredienti più semplici disponibili come le foglie di tarassaco. La nostra pasta primavera con foglie di tarassaco è un modo meraviglioso di celebrare il vero cibo italiano dato che gli italiani comprendono la bontà dei cibi che possono essere raccolti direttamente dal giardino o dalla natura selvaggia della campagna.

Durante la nostra permanenza in Italia, non era raro vedere gente, in particolare Nonne e Mamme, raccogliere piante commestibili dalle montagne, dai campi e dai bordi delle strade. Tali prelibatezze includono asparagi, rucola e tarassaco.

Le foglie di tarassaco assomigliano alla rucola ma hanno un sapore più amaro rispetto alla rucola che è piccante. La rucola è ottima cruda quando viene aggiunta alle insalate e anche sulla pizza. Il modo migliore per godersi le foglie di tarassaco è sbollentarle prima di aggiungerle a qualsiasi piatto ed evitare di mangiarle crude.

Se stai cercando le foglie di tarassaco nel tuo giardino, scegli quelle che non sono state cosparse di sostanze chimiche che uccidono le erbacce e assicurati di lavarle accuratamente in un bagno di acqua fredda leggermente salata prima di sbollentarle. Si appassiranno durante il processo di scottatura, quindi inizia sempre con più di quello che pensi di aver bisogno. Puoi conservare le foglie di tarassaco nel frigo o, come nel caso degli spinaci cotti, nel congelatore – prima spremerle il più asciutto possibile.

Pasta primavera con foglie di tarassaco – Per 2 persone

  • 250 grs di spaghetti
  • 100 grs di pancetta
  • 1/2 cipolla, a dadini
  • 1 mazzo di tarassaco verde, lavato, sbollentato e tritato grossolanamente
  • 1 piccolo spicchio d’aglio, schiacciato una volta con il dorso di un coltello
  • 100 grs di parmigiano grattugiato fresco
  • 2 cucchiaini di olio d’oliva
  • sale e pepe macinato al momento


Sbiancamento:

  1. Porta una grande pentola di acqua salata a ebollizione rapida. Aggiungere i verdi e attendere che l’acqua riprenda a bollire. Rimuovere i verdi dopo circa 30 secondi a 1 minuto e aggiungerli a una ciotola di acqua ghiacciata.
  2. Rimuovere le foglie dall’acqua e spremere quanto più liquido possibile da esse. Ora tagliarli grossolanamente e metterli da parte
    NOTA: Questo funziona anche per spinaci e rucola. Verdure più dense come cavoli e broccoli, richiedono più tempo nell’acqua bollente – fino a 3 minuti.
  3. Se stai usando spaghetti freschi Pasta Nostra USA, prima prepara la salsa. Sopra un fuoco medio-basso aggiungere l’olio a una padella grande con l’aglio. Consentire all’aglio di infondere l’olio d’oliva per circa un minuto.
  4. Togliere l’aglio e metterlo da parte per poi aggiungere la pancetta. Cuocere per 3 – 4 minuti fino a quando il grasso inizia a renderizzare e i bordi della pancetta iniziano a diventare marroni e croccanti. Questo può richiedere un po ‘di tempo in modo da accelerare il processo, inclinare leggermente la padella su un lato per produrre una pozza d’olio più profonda e mescolare la pancetta.
  5. Porta una grande pentola di acqua leggermente salata a ebollizione rapida pronta a prendere la pasta.
  6. Aggiungere la cipolla e soffriggere nella padella per un altro minuto fino a quando la cipolla inizia ad ammorbidirsi. Aggiungere le foglie di tarassaco e tritare finemente il pezzo di aglio, quindi aggiungerlo alla padella, insieme ad un po ‘di pepe nero, quindi mescolare il tutto. Mantenere caldo a fuoco molto basso.
  7. Aggiungere gli spaghetti all’acqua e cuocere secondo le istruzioni sulla confezione. Fino a 8 minuti per pasta secca e 4 o 5 minuti per pasta fresca.
  8. Quando avrai scolato la pasta, i verdi dovrebbero essere pronti. Togli le verdure dal fuoco e aggiungi la pasta scolata insieme ad un po ‘di olio extra vergine d’oliva. Usando una forchetta, mescola gli ingredienti.
  9. Servire immediatamente con del parmigiano grattugiato.
Pasta, Primi, Spaghetti , , , ,

About thebigdreamfactory

My name is Susie Evans-Ardovini and I created The Big Dream Factory. I was born in the UK and have been a chef and restauranteur for over 30 years. During this time I have also lived in France and Italy where I visited many beautiful places and met many wonderful people. I am particularly impressed with the Italian way of life and their approach to food. Many families work extremely hard to grow and produce their own salumi, cheese, wine and olive oil which means that they have a wealth of knowledge and experience, most of which has been handed down through countless generations. It is no different in the kitchen. Nearly all foods served at an Italian table have been gathered from someones garden or field, and is then served alongside homemade, pasta, gnocchi, and countless dishes that could not be recounted in this tiny space since each family's knowledge is unique ... well, you can only imagine. I have walked Rome, climbed to the top of the Vatican, seen Milan, Venice, the Cinque Terre, climbed mountains, walked The Path of the Gods, wandered the great city of Napoli, lived on the little Island of Ponza and gathered a pile of friends, family and photographs as well as invalueable experience along the way. I became a new immigrant to the U.S.A on December 15th, 2013. With the support of many great friends and a passion (bordering on obsession), I am here in search of the American Dream and to bring you the natural flavours and vibrant colours of Italy. All my pasta, gnocchi and biscotti are made by hand just as I saw Italians do in homes and good restaurants all over Italy, every day and sometimes, twice a day. I hope you enjoy my creations and invite you to share your comments, photographs and recipes with me on Facebook or Twitter. In return I of course, will share beautiful Italy with you.

Previous Entries Spaghetti al limone e formaggio di capra Next Entries Insalata di pasta con pesto alla genovese

Leave a Reply

*