Festa del Pancake – 17 Febbraio

mille feuilleE’ il giorno della festa del Pancake, 17 Febbraio !! In tutta l’Inghilterra le  persone hanno la possibilità di mangiare frittelle inglesi che non sono uguali alle frittelle americane, ma molto simili alle  crepe s francesi.

Pancake Day si celebra il Martedì Grasso, il giorno prima della  Quaresima. Tradizionalmente, si tratta di un momento particolare in cui  noi possiamo  pensare a come  pentirci per ogni  male  che possiamo aver commesso. Un tempo in cui si rinuncia ad un vizio e questo sarà per tutta la  durata della Quaresima. Forse sarà rinunciare alle  frittelle???!!!!

Ecco come abbiamo sempre fatto le nostre frittelle anche se è possibile  aggiungere  uvetta.

Ingredienti per 16 -21  frittelle, dipenderà dalle dimensioni della vostra padella antiaderente . Usiamo una frittata di dimensioni standard uno:

  • 300 gr di farina
  • 1 litro di latte intero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 7 grandi uova
  • succo di limone, oltre a spicchi di limone fresco per servire
    frittelle cotte  inglesi

english pancakes cooked

  1. Mettere la farina e il sale in una ciotola e fare un pozzo al centro.
  2. Rompere  le uova in una ciotola a parte – verificare la presenza di guscio rotto o uova marce.
  3. Versare le  uova nel centro della farina e iniziare a miscelare con una frusta a  palloncino.
  4. A poco a poco aggiungere il latte.
  5. Continuare a sbattere aggiungendo la farina gradualmente dai lati fino a quando tutto è miscelato.
  6. Coprire e lasciare in frigo per un massimo di 1 ora.
  7. Preparare una padella  per la cottura. bagnare leggermente un po ‘di carta da cucina in
    olio vegetale.
  8. Strofinare una padella dal diametro 20 o 25 cm con la carta imbevuta di olio .
  9. Mettere la padella  sul fornello a calore elevato.
  10. Utilizzare 1 / 3  di  tazza (70 ml) di mix pancake per ogni frittella e cuocere su ogni lato per circa 1 minuto o fino a doratura.
  11. Una volta cotta, posizionare la frittella su un piatto, cospargere con zucchero e condire con succo di limone. Coprire per tenere al  caldo, ai avanti con la prossima frittella . Alla fine vi ritroverete con una pila di frittelle calde, dolci e limone a meno che non siano state mangiate mentre vengono cucinate.
  12. Pulire bene la  padella con l’olio  dopo ogni frittella inglese..
    english pancakes

Ma non dovete pensare che questo sia l’unico modo di mangiare frittelle inglesi. Ad esempio, è possibile creare una Mille Feuille.Incolonna le tue  frittelle separandole  con una mousse al cioccolato o crema al limone, copri tutto con un velo di zucchero o più crema e in fine sopra metti frutta fresca.

The Depot Cafe Favourite Vanilla Cream

Crema di vaniglia

tiramisum mille feuille

Tiramisu

Abbiamo servito il nostro Mille feuille  a The Depot Cafe di volta in volta e anche creato un paio di torte di compleanno con la stessa tecnica:

Tropical Winter Wonder Paradise

Tropical Inverno Wonder Paradise

Citrus cream
Citrus crema

Dolce, Pancakes, Pranzolazione, Torta , , ,

About thebigdreamfactory

My name is Susie Evans-Ardovini and I created The Big Dream Factory. I was born in the UK and have been a chef and restauranteur for over 30 years. During this time I have also lived in France and Italy where I visited many beautiful places and met many wonderful people. I am particularly impressed with the Italian way of life and their approach to food. Many families work extremely hard to grow and produce their own salumi, cheese, wine and olive oil which means that they have a wealth of knowledge and experience, most of which has been handed down through countless generations. It is no different in the kitchen. Nearly all foods served at an Italian table have been gathered from someones garden or field, and is then served alongside homemade, pasta, gnocchi, and countless dishes that could not be recounted in this tiny space since each family's knowledge is unique ... well, you can only imagine. I have walked Rome, climbed to the top of the Vatican, seen Milan, Venice, the Cinque Terre, climbed mountains, walked The Path of the Gods, wandered the great city of Napoli, lived on the little Island of Ponza and gathered a pile of friends, family and photographs as well as invalueable experience along the way. I became a new immigrant to the U.S.A on December 15th, 2013. With the support of many great friends and a passion (bordering on obsession), I am here in search of the American Dream and to bring you the natural flavours and vibrant colours of Italy. All my pasta, gnocchi and biscotti are made by hand just as I saw Italians do in homes and good restaurants all over Italy, every day and sometimes, twice a day. I hope you enjoy my creations and invite you to share your comments, photographs and recipes with me on Facebook or Twitter. In return I of course, will share beautiful Italy with you.

Previous Entries Shrimp in tomato and caper (caperi) sauce Next Entries Pane di soda per giorno di San Patrizio, Mars 17

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.