Crea sito

Castagnole morbide ripiene ricetta marchigiana

Oggi castagnole  morbide ripiene ricetta marchigiana ,dei  morbidissimi e tradizionali  dolci che mi ricordano tanto i Carnevali infantili !In verità non era una ricetta casalinga ma anche “all ‘ epoca” tutti i forni e le pasticcerie del mio paese le realizzavano , non ricordo che mia mamma in casa.Oggi le ho volute provare cercando la ricetta sul web e andando di ricordi di quella morbidezza e colori infantili che mi piacevano tanto.
Vorrei precisare che nelle ricette tradizionali marchigiane  delle castagnole  troviamo due tipi di  castagnole che si differenziano  anche a secondo della zona  :una che rimane più piccola ,più duretta  e soda nell’impasto e la mia, di oggi ,che rimane più morbida ,simile ai classici bignè con varianti di  ripieno di panna ,crema pasticcera ,crema al cioccolato o crema chantilly ,diciamo secondo la fantasia del pasticcere.

Castagnole morbide ripiene ricetta marchigiana

 

Castagnole morbide ripiene ricetta marchigiana

Ingredienti: per 10 castagnole
200 gr. d’acqua
200 gr. di farina
100 gr . d’olio di semi
4 uova medie
un pizzico di sale
liquore alchermes
zucchero semolato

Per riempirle :Panna montata o altra crema a piacere
Procedimento:
Mettere al fuoco in una pentola  a bordi alti, acqua, olio di semi e un pizzico di sale , quando inizia a bollire togliete dal fuoco e versare la farina tutta insieme, mescolare con un cucchiaio di legno velocemente fino a formare un’ unica palla morbida, incorporare sempre mescolando benissimo, le uova una alla volta, facendole assorbire bene nell’impasto.

Sistemare il composto in una sac a poche e distribuirlo sulla placca del forno come un grande bignè a forma allungata distanziatele  alcuni centimetri tra loro perchè crescono  fate cuocere in forno statico a 180° per 20-25 minuti. Quando saranno gonfie e appena dorate  spegnete il forno e togliete lentamente  fate poi raffreddare,  bagnatele con alchermes e spolverizzatele di zucchero semolato. Sono favolose anche  così ,ed infatti anche nelle pasticcerie si possono acquistare sia piene che vuote, ma per renderle golosissime potete tagliarle longitudinalmente  riempirle con crema o panna o crema Chantilly o se avete una siringa da dolci anche senza tagliarle .

Ad Urbino era tradizione ,quando io ero piccola che le mascherine  il martedì grasso andavano di casa in casa a fare un tipo di questua carnevalesca esclamando :Ciccol ciccol!!! Recitavano questa simpatica nenia in dialetto di origine contadina chiedendo appunto o soldi o dolcetti  ( le tradizionali cresciole ( QUI  per la mia ricetta).Quanti ricordi!!…

 Ciccol ciccol mascherina
sen c’è lov c’è la galina
El baghin l’avet masat
su pel mur l’avet t’acat
se me chiappa la fantasia
sensa ciccol en poss gì via!

Castagnole morbide ripiene ricetta marchigiana

Se Vi piacciono le mie ricette diventa fan delle pagine su:

Facebook : Laura in cucina 
Twitter Laura A.
G+ Laura AGo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Tags:, , , , , ,

4 risposte a “Castagnole morbide ripiene ricetta marchigiana”

  1. febbraio 19, 2014 a 9:02 pm #

    Squisite!! Io voto per la panna!!

    • febbraio 19, 2014 a 10:53 pm #

      Ahhh!!! anch’io questa volta le ho riempite di panna… goduriose, credimi!! saluti cari laura

  2. Lorenzo
    febbraio 20, 2014 a 4:16 pm #

    Ottima golosità, e ottime le tue precisazioni, complimenti.

    • febbraio 20, 2014 a 4:40 pm #

      Grazie per l’assiduo passaggio e commento ..saluti cari laura

Lascia un commento

UA-35214000-1