“Da un racconto di Ward Greene. Ambientata nell’Inghilterra edoardiana è l’idillio interclassista tra Lilli, bassotta civettuola dei quartieri alti, e Biagio, bastardino vagabondo che non conosce catena. Romantico, con qualche scivolata nella leziosità svenevole, e frammentario, decoroso e trascurabile a livello plastico e coloristico, con i momenti più felici negli episodi e nei personaggi marginali, il film è interessante per l’impiego del Cinemascope “che esalta l’orizzontalismo dell’universo canino” (O. De Fornari) e per la decisione di mettere al bando gli esseri umani (da sempre il tallone d’Achille del cinema disneyano), rappresentati soltanto dalle ginocchia in giù, come gli assassini nei gialli televisivi. Non a caso prende quota nella 2ª parte dove la componente canina ha il sopravvento.AUTORE LETTERARIO: Ward Greene”

Gli spaghetti con le polpette o spaghetti and meatballs, li avrete sicuramente visti nel film “Lilli e il vagabondo” e qualcuno di voi le ha sicuramente assaggiate.

Da piccola le faceva mia mamma (e anche questa volta le ha fatte lei ed io mi sono intrufolata in cucina a darle una mano… nel vero senso della parola, perchè le polpette le ho impastate io ed ho dato loro la forma con le mie manine ).

Per molti americani questo è un piatto italiano (in realtà fino a qualche tempo fa lo credevo anche io, ma proprio per il fatto che a casa la mangiavamo di tanto in tanto), ma in realtà è un piatto inventato dalle donne Italiane emigrate in America che si trovavano a dover “aggiustare” il sapore troppo acquoso della salsa aggiungendo concentrato di pomodoro,origano e polpette di carne.

Quella che vi do oggi è la ricetta che usa mia mamma, spero che possa piacervi, perchè vi assicuro che questa pasta è davvero buona.

 

Lilly e il vagabondo
Lilly e il vagabondo

 

Ingredienti:

(per 4 persone)

  • 400g spaghetti
  • 250g di tritato
  • 1 uovo
  • 5 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 2 fette di pan carrè
  • latte q.b.
  • pan grattato 4 cucchiai circa
  • 1 bottiglia di salsa di pomodoro (questa volta abbiamo utilizzato la salsa di pomodoro datterino della Cirio).
  • Sale q.b.

Procedimento:

 

  1. In una ciotolina mettete il pan carrè a bagno nel latte.
  2. Preparate le polpette mettendo il tritato in una ciotola insieme al parmigiano, l’uovo, il pan grattato, il sale e le fette di pan carrè strizzate.
  3. Impastate bene tutti gli ingredienti e date forma alle polpette.
  4. In una padella mettete 3 cucchiai di olio ed accendete il fuoco a fiamma media, quindi posizionatevi sopra le polpette e fate cuocere girandole regolarmente.
Polpette
Polpette

 

 

 

 

 

 

 

5. In un’altra padella aggiungete un cucchiaio di olio e la salsa di pomodoro, quindi accendete il fornello a fuoco medio.

salsa di pomodoro
salsa di pomodoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

6. Appena le polpette saranno pronte aggiungetele alla salsa di pomodoro e fate cuocere per una decina di minuti.

 

Polpette nel sugo
Polpette nel sugo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

7. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e bollente. Scolateli ed impiattateli, quindi versatevi sopra la salsa con due o tre polpettine a piatto.

spaghetti al sugo di polpette
spaghetti al sugo di polpette

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Buon appetito!

Commenti disabilitati su Spaghetti con sugo di polpette

Comments are closed.