Il Birramisù

Quello che vi propongo oggi è un dolce che, secondo me, amerete. Soprattutto se vi piace la birra, oggi vi racconto del “Birramisù”.

La ricetta è simile a quella classica, con la sola differenza che i savoiardi saranno bagnati nella birra invece che nel caffè. Io ho usato la Cerees, ma si sentiva appena. Quindi se preferite un maggior contrasto, preferite una birra forte, magari un po’ amarognola.

Qualche altra parola la spenderei per le uova. Come sapete le uova crude sono a rischio di salmonella, quindi io posso consigliarvi di scegliere uova freschissime e bio, oppure trovare albumi e tuorli pastorizzati. Li trovate al supermercato e potrete calcolare la quantità, facendo il conto che ogni uovo medio pesa 60 grammi di cui 35-40 dati dall’albume e il rimanente dal tuorlo. Il conto è presto fatto.

Un’ultima soluzione è quella di pensare voi alla pastorizzazione sia degli albumi che dei tuorli (potete usare questo tutorial).

Detto questo, vi invito a provare questa golosissima ricetta e dirmi cosa ne pensate.

Il Birramisù
Il Birramisù

Ingredienti: 

  • 6 tuorli d’uova freschissime (preferibilmente bio o pastorizzate)
  • 6 albumi (bio o pastorizzati)
  • 500g mascarpone
  • 120g zucchero
  • 1 birra scura preferibilmente dal gusto amarognolo
  • 400g savoiardi
  • Cacao in polvere q.b.

 

Procedimento:

Lavorate a lungo i tuorli con lo zucchero. Il risultato dovrà essere un composto molto chiaro e molto spumoso.

Montate adesso a neve gli albumi.

Mettete il mascarpone in una ciotola, e lavoratelo con una spatola di legno. Aggiungete, quindi, i tuorli con lo zucchero. Amalgamate completamente i due ingredienti ed in fine unite gli albumi, incorporandoli delicatamente, dall’alto verso il basso, con una spatola.

Mettete la birra in un piatto fondo e bagnate appena i savoiardi in essa.

Disponete i savoiardi bagnati in una terrina (oppure un bicchiere come ho fatto io). Appena ne avrete ricoperto il fondo spalmatevi sopra la crema, quindi nuovamente disponete un’altro strato di savoiardi e un’altro strato di crema. Procedete in questo modo fino a quando non arriverete al bordo della terrina.

Spolveratevi sopra il cacao amaro.

Comments are closed.