Arrosto di vitellone, ricetta pentola a pressione

Arrosto di vitellone! Ma come lo faccio? Mentre ci penso passa il tempo e così ecco in mio aiuto la “pentola a pressione”.

Mi immagino la vostra faccia “che orrore!” 😕  La pentola a pressione? Giammai, è una bomba a orologeria. 👿

Invece io la trovo un utile aiuto in cucina per le preparazioni che necessitano di lunga cottura ma, con i tempi di oggi che siamo sempre di corsa, dimezzandoli; la uso principalmente per arrosti, bolliti e brasati. Però se ho tempo anch’io uso i sistemi tradizionali ma all’occorrenza eccola lì la mia bella pentola a pressione, pensate che alcune sono ancora quelle che usava mia madre e vanno benissimo.

Ingredienti per 2 persone:

• Punta con osso gr.600

• Burro gr.30

• Olio 1 cucchiaio

• Rosmarino 1 rametto

• Cognac 1 bicchierino

• Dado ai funghi 1

• Acqua 1 bicchiere

 

Preparazione:

• Scaldare l’acqua e far sciogliere il dado per fare il brodo.

• Nella pentola a pressione mettere il burro, l’olio, il rosmarino e la carne.

• Farla rosolare bene da tutte le parti.

• Spruzzarla con il cognac e lasciarlo evaporare.

• Versare il brodo e chiudere la pentola e mettere la valvola sulla posizione 2.

• All’inizio del fischio abbassare la fiamma e calcolare 20 minuti.

• A fine cottura lasciar sfiatare da solo.

• Una volta aperta la pentola se il sugo dovesse essere abbondante far scaldare a fuoco vivo.

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Fagioli sottozero, ricetta congelare Successivo Peperonata Biellese, ricetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.