Insalata Piccolo Mare

L’ insalatone, come lo chiamo io, è uno dei pochi modi che ho di propinare verdura alla mia gente, tutto il tempo dell’anno…è un piatto con verdure miste che varia a seconda della stagione e della disponibilità della verdura. Più ce n’è e più mi piace! E’ un piatto colorato e più variano i colori delle verdure e più mi piace. Di solito lo condisco con il tonno ma questa volta ho voluto farne una variante “marinara” più ricca. Io ho usato tutto pesce in scatola o in vasetto, ma niente vieta di utilizzare pesce fresco…anzi!

Ingredienti (per 2 persone):

  • mezzo cespo piccolo di insalata gentile
  • 1 carota
  • 1 falda di peperone rosso
  • 1 pomodoro
  • 1 cipolla piccola
  • 1 acciuga
  •  2 cucchiai di gamberetti (nella conf. da 125 gr)
  • 2 cucc. di cozze (mitili al naturale in vasetto)
  • 1 filetto di sgombro (confezione da 125 gr) all’olio evo
  • 1 conf da 80 gr di tonno all’olio evo
  • 4 bastoncini di surimi
  • 1/2 conf di fagioli corona (in barattolo da 300 gr)
  • olio evo
  • sale
  • aceto di mele
  • cubetti di pane tostato (per la decorazione)

Procedimento:

  1. lavare, eventualmente spuntare e pelare le verdure e tagliarle a fettine (anche l’insalata, la carota passata per il foro grande della grattugia da verdura)
  2. mettere la cipolla tagliata a rondelle sottili in un piatto con acqua e aceto di mele (questo per spegnerne un po’ i vapori) e lasciare 20 minuti poi scolare
  3. tagliare il surimi a fettine di 1 cm
  4. sgocciolare i gamberetti e le cozze
  5. scolare i fagioli
  6. mettere tutte le verdure in una terrina, aggiungere il tonno con il suo olio
  7. aggiungere lo sgombro con il suo olio rompendolo a pezzi
  8. unire i gamberetti, le cozze, il surimi a fettine e l’acciuga a pezzi
  9. salare e mescolare bene aggiungendo olio evo all’occorrenza
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Risotto di zucca e amaretti Successivo Tramezzini tostati

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.