Crea sito

Dolci

Muffin alla camomilla con glassa al limone.

Una tazza di tè fumante.
Una scodella di latte macchiato.
Una tazzina di caffè.
Un tazzone di camomilla.
…no la camomilla no!
E’ più forte di me, non mi è mai piaciuta.
Fin da bambina.
Complice però un sacchetto di fiori sfusi comprati, chissà poi perchè, a una fiera qualche mese fa di cui avevo assolutamente voglia di sbarazzarmi ne è venuta fuori una ricetta che mi ha stupita.
Davvero.
Perchè il sapore della camomilla si sente eccome.
…e mi piace!
Questi piccoli muffin, delicati tanto nel sapore quanto nell’aspetto, mi hanno conquistata fin dal primo assaggio.
Femminili ed eleganti sono ideali per iniziare la giornata ma anche per spezzare la fame a metà pomeriggio.

INGREDIENTI PER 12 MUFFINS ALLA CAMOMILLA:
250 gr. di acqua 
8 gr. di fiori di camomilla
2 foglie di limone non trattate
150 gr. di zucchero di canna 
150 gr. di farina di farro
150 gr. di farina integrale
16 gr. di lievito per dolci
6 cucchiai di olio di semi
2 cucchiai di latte di soia
1 pizzico di sale
85 gr. di zucchero a velo

1 cucchiaio raso di succo di limone
fiori eduli a piacere (facoltativi)

Muffin alla camomilla

(altro…)

Salame di cioccolato con pistacchi salati.

Il cinque aprile è un giornata davvero golosissima per il Calendario del Cibo Italiano: biscotti secchi, burro, cacao, zucchero e rum celebrano il salame di cioccolato, dolce diffuso in maniera capillare in tutta Italia, che tutti conosciamo e che sicuramente almeno una volta nella vita, specialmente da bambini, abbiamo assaggiato leccandoci i baffi.
Un classico per ogni festività o momento di ritrovo dalle origini incerte che però è antrato di fatto nella tradizione culinaria e dolciaria italiana.

Calendario cibo italiano banner

Non smetterò mai di sostenere che se i dolci classici, che mi concedo di tanto in tanto, sono sempre deliziosi anche quelli vegan, se preparati con gli ingredienti giusti ben bilanciati tra di loro, possono essere altrettanto invitanti e goduriosi.
Cioccolato fondente, biscotti, pistacchi salati.
Anche il più ostinato tra i palati goderecci non potrà non essere conquistato da questa combinazione di sapori e non resisterà a non chiedervi un’altra fetta del vostro salame di cioccolato.
Senza aggiunta di burro e uova ogni fetta si scioglierà piacevolmente ad ogni assaggio lasciandovi scoprire il gusto intenso del cioccolato fondente al 75%, la dolcezza dei biscotti friabili e la nota salata dei pistacchi croccanti.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
150 gr. di biscotti secchi vegan

150 gr. di cioccolato fondente al 75% di ottima qualità
1 cucchiaio di zucchero di canna
60 ml. di panna di soia per dolci
40 ml. di olio di semi spremuto a freddo
50 gr. di pistacchi salati
1 bacca di vaniglia

Salame di cioccolato

(altro…)

Muffins al latte e cacao.

Se penso al latte caldo con il cacao immediatamente affiora il ricordo di me bimba che la domenica mattina, seduta al tavolo insieme alla mamma, inzuppo biscotti nel mio tazzone fumante.
Colore delicato.
Profumo goloso.
…deliziosamente irresistibile.
La mia colazione preferita.
E i muffins al latte e cacao che ho sfornato qualche giorno fa sono proprio come il mio ricordo di bambina: semplici e golosi, capaci di farti fare un sorriso proprio come me lo faceva fare la mia tazza della colazione di tanti anni fa.

INGREDIENTI PER 12 MUFFINS AL LATTE E CACAO:
270 gr. + 30 gr. di latte intero
220 gr. di farina di farro
150 gr. di zucchero di canna
30 gr. di cacao amaro in polvere
16 gr. di lievito per dolci
6 cucchiai di olio di semi di arachide (spremuto a freddo)

Muffins al latte e cacao

(altro…)

Frittata dolce di frutta alla vaniglia.

Sono una focosa sostenitrice del panino con la frittata, meglio se di cipolle; per me non c’è nulla di più irresistibile di due fette di buon pane leggermente tostato in cui racchiudere un bel pezzo, alto e succulento, di frittata.
…il salato per me la spunta decisamente un po’ su tutto.
C’è da dire che complice Sedici: l’alchimia dei sapori mi sono lasciata tentare e sedurre dall’abbinamento uovo-vaniglia ma non volendo proporre quella che di primo acchito avrebbe potuto essere la ricetta con la R maiuscola, ovvero una crema pasticciera liscia, vellutata e splendidamente puntinata dal delizioso “oro nero”, ho deciso di sventolare la bandiera di fan accanita della frittata cedendo, questa volta, il passo alla dolcezza.
La ricetta è di una facilità estrema (forse quasi banale), lo confesso, ma lo stupore di assaporare una frittata dolce ricca di frutta caramellata, dal piacevole sentore agrumato di arancia e preziosamente arricchita dall’aroma unico della Vaniglia Bourbon credetemi tanto scontato non è.
Provatela.
magari tra due fette di pan brioches.

INGREDIENTI PER UNA FRITTATA DOLCE:
3 uova medie
1 mela rossa
1 pera Kaiser
1 arancia non trattata
3 cucchiai di zucchero di canna
20 gr. di burro
40 ml. di panna fresca
1 bacca di Vaniglia Bourbon

Frittata dolce

(altro…)

Plumcake al tè nero e arancia.

Degli agrumi non si butta via nulla!
Polpa, scorze e foglie ci sono amiche.
…si possono forse non celebrare prodotti tanto generosi che la nostra Madre Natura ha deciso di offrirci durante i freddi mesi invernali?
Nel lontano Rinascimento iniziarono ad adornare, non so se preferire gli alberi in fiore o nel momento in cui sono carichi dei loro frutti maturi dai colori del sole capaci di riscaldare anche la giornata più gelida, i giardini delle belle ville della nostra penisola dalla Sicilia risalendo fino alla Liguria per diventare con il tempo frutto da assaporare in tutta la sua deliziosa bontà (se volete scoprirne viaggi, storia e ricette leggete con passione l’articolo che il Calendario del Cibo Italiano ha deciso di dedicare loro nella settimana che li vede protagonisti di doverosi festeggiamenti).
Limoni, lime e arance sono in assoluto i miei preferiti.
E oggi celebro in tutta la rotonda bellezza che la contraddistingue sua maestà l’Arancia che mi accompagna durante tutto il periodo invernale come spuntino di mezza giornata o ricca spremuta per iniziare ogni giorno con la giusta carica di vitamine.
Ma se si parla di celebrazioni bisognerà pur renderle omaggio e così ho deciso di di abbinare il suo sapore all’aroma intenso del tè nero in un plumcake leggero e soffice da gustare senza troppi sensi di colpa.

INGREDIENTI PER UN PLUMCAKE AL TE’ NERO E ARANCIA:
150 gr. di acqua 
6 gr. di tè nero
100 gr. di succo di spremuta di arancia
scorza di 1 arancia non trattata
2 foglie di arancia non trattate
150 gr. di zucchero di canna 
150 gr. di farina di farro
150 gr. di farina integrale
16 gr. di lievito per dolci
6 cucchiai di olio di semi
2 cucchiai di latte di soia
1 pizzico di sale

Plumcake al tè nero e arancia

(altro…)