Torta babà napoletano al rum

TORTA BABà NAPOLETANO AL RUM, dolce lievitato sofficissimo e goloso perfetto per le feste, ottimo come dolce della domenica.

Se mi chiedete qual è il tuo dolce preferito beh il babà di sicuro, lo è sempre stato, a seguire poi la meringa e la sfogliatella riccia o frolla, quindi non potevo non preparare una bell torta babà napoletano e restare indifferente all’assaggio, ovviamente.

La ricetta della torta babà napoletano che eseguo è di un’amica, una ricetta che ho da moltissimi anni e che non cambierei con nessuna, mi sono sempre trovata bene, il dolce è sempre lievitato perfettamente.

Spesso per la bagna siutilizzano anche le bucce degli agrumi ma se cerco un dolce al rum che rum sia, non si aggiungono gli agrumi per non alterarne il sapore, in effetti la differenza c’è e si sente.

Ad ogni modo se non l’avete mai provato è arrivato il momento per dedicarsi a questo dolce, magari per Natale ormai alle porte, è piuttosto semplice da preparare specie se si utilizza una plabnetaria come ho fatto io.

Ma vi dirò che si realizza anche a mano ci vuole un po’ di tempo ma l’impasto è morbido quindi il lavoro non risulta faticoso, solo lungo.

Decoratelo poi come più vi piace, nutella, crema pasticcera o cioccolato oppure lasciatelo nella sua “nudità” perché è ottimo anche così.

Seguitemi in cucina oggi c’è la torta babà napoletano!

Torta babà napoletano al rum
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

220 g farina 00 (io rossa Caputo)
1/2 panetto lievito di birra fresco
80 ml latte
3 uova
50 g zucchero
70 g burro

Per la bagna

1 l acqua
400 g zucchero
rum

Strumenti

Passaggi

Prepara un lievitino, sistema in una ciotola 130 g di farina, il lievito, 1 cucchiaino di zucchero e 50 ml di acqua, mescola, copri e fai lievitare, 30-40 minuti.

Versa il lievitino nel robot, aggiungi la restante farina, lo zucchero, il burro ammorbidito, il latte e le uova, impasta per bene a velocità media finché l’impasto non diventa elastico, 30-40 minuti circa.

Se l’impasto fosse troppo liquido aggiungi un po’ di farina, 3-4 cucchiai, deve comunque essere molto morbido quindi non esagerare perché rischi di compromettere la sofficità del dolce.

Versalo in una ciotola, copri e fai lievitare fino al raddoppio, circa 6 ore.

Prepara la bagna, versa l’acqua con lo zucchero e il rum in un tegame, e fai sciogliere lo zucchero, se utilizzi l’aroma al rum, tipo l’aroma fantasia per il babà aggiungi un pò di alcol.

A lievitazione versa l’impasto in uno stampo da 250 g copri e fai lievitare 20 minuti.

Accendi il forno e portao a 180° inforna e cuoci il dolce per 30 minuti, fai una prova stecchino prima di sfornare.

Sistema il babà su una gratell, sotto metti un recipiente e incomincia a bagnare il dolce con lo sciroppo più volte, bucalo in più parti con uno stecchino e continua a bgnare raccogliendo i liquidi da sotto.

Puoi anche appoggiare il babà nel recipiente per farlo inzuppare meglio, ma fai attenzione a non romperlo.

Sistema il dolce sul piatto da portata e decoralo con ciuffetti di panna e ciliegie candite se preferisci.

Bon appétit
Se ti piace la ricetta clicca sulle stelline in fondo all’articolo. GRAZIE!

Arte in Cucina consiglia

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

4,1 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.