Crea sito

CORNETTI SFOGLIATI

Cornetti sfogliati fatti in casa con tutti i passaggi della ricetta per poter mangiare un cornetto soffice, fragrante e profumato come quello del bar, ma con la soddisfazione che invece è fatto da voi! Credetemi ne vale davvero la pena, io stessa ho avuto una soddisfazione immensa a prepararli con le mie mani, certo non vi nascondo che ci vuole pazienza, il procedimento è un po lungo, ma come ho già detto ne vale la pena, potete anche congelarli e tenerli pronti in freezer direttamente da mettere in forno la mattina in modo da avere il vostro cornetto caldo da inzuppare nel cappuccino, potete farcirli con confettura, crema pasticcera o crema di nocciole, potete farli semplici come ho fatto io e farcirli dopo, insomma una ricetta di cornetti favolosa, con ingredienti genuini e di sicura riuscita, io li rifarò sicuramente! Vediamo insieme come prepararli! Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI

CORNETTI SFOGLIATI  fatti in casa
  • DifficoltàAlta
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo6 Ore 15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni12 cornetti grandi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti Cornetti sfogliati

  • 300 gFarina Manitoba
  • 350 gFarina 00
  • 12 gLievito di birra fresco (oppure 9 grammi secco)
  • 200 gAcqua
  • 120 gLatte
  • 100 gZucchero
  • 1Tuorli
  • 40 gBurro (per l’impasto)
  • 250 gBurro (per fare la sfogliatura)
  • 1Tuorli (per spennellare)
  • q.b.Zucchero a velo

Preparazione Cornetti sfogliati fatti in casa

  1. PER IL LIEVITINO

    Miscelate insieme le due farine, prelevatene 150 grammi che è la quantità che vi serve per il lievitino e mettetela in una ciotola a parte.

    Nel cestello dell’impastatrice versate l’acqua insieme al lievito di birra, unite un cucchiaino di zucchero preso dal totale e azionate la macchina, versate la farina a pioggia e lasciate che impasti per 10 minuti, quando avrete ottenuto un composto molle, mettetelo in una ciotola e lasciatelo lievitare per 1 ora coperto con della pellicola trasparente.

  2. Quando sarà trascorso il tempo del riposo riprendete il vostro panetto e mettetelo nuovamente nella planetaria, unite il tuorlo e azionate la macchina, quando sarà assorbito, unite lo zucchero ed i 40 grammi di burro morbido.

    Unite un cucchiaio alla volta anche la farina alternandola al latte e lasciate lavorare l’impasto per 20 minuti, deve essere filamentoso ed appiccicoso non aggiungete altra farina, prendete l’impasto, mettetelo in una ciotola capiente coperto da un panno o da pellicola e fatelo lievitare fino al raddoppio di volume ( 2 ore circa).

    Nel frattempo prendete il burro freddo di frigorifero e mettete il panetto tra due fogli di carta forno, assottigliatelo con il mattarello fino a renderlo sottile e mettetelo nuovamente in frigorifero.

  3. CORNETTI SFOGLIATI

    INIZIATE CON LA SFOGLIATURA

    Riprendete l’impasto quando e stendete con il mattarello un rettangolo, mettete il burro sul rettangolo lasciando la parte sotto ed i lati liberi

    Piegate la parte bassa della sfoglia arrivando al centro, ripiegate anche la parte superiore della sfoglia e mettete l’impasto dei cornetti sfogliati in un foglio di pellicola e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.

  4. CORNETTI SFOGLIATI

    Riprendete il panetto e con il mattarello nuovamente tirate bene la sfoglia, piegate nuovamente la parte inferiore ed arrivate al centro, ripiegate anche la parte superiore e lasciatela riposare in frigorifero per 15 minuti QUESTO PASSAGGIO LO DOVETE FARE PER 3 VOLTE.

  5. Dopo aver fatto l’ultima sfogliatura ed averla fatta riposare per 15 minuti con il mattarello ricavate un rettangolo, con una rotellina tagliapasta fate i triangoli, praticate un incisione alla parte più larga del triangolo ed arrotolarlo su se stesso tirando la punta con le dita.

    Dopo aver preparato i cornetti sfogliati, metteteli sulla leccarda foderata con della carta forno e lasciateli lievitare per 2 ore.

  6. Riprendete i vostri cornetti e spennellateli con il tuorlo, metteteli in forno statico, preriscaldato ( accendete 10 minuti prima di infornarli) a 180° per circa 20/25 minuti, per tempi e temperature regolatevi sempre con i vostri forni, comunque quando saranno gonfi e ben dorati i cornetti sfogliati sono pronti!

    VARIANTI E CONSIGLI

    Se non avete la planetaria, potete provare a realizzare l‘impasto a mano.

    Potete farcire i cornetti sfogliati come preferite.

    Se volete dei cornetti integrali potete sostituire la farina 00 con la farina integrale.

    Se non avete la Manitoba, potete usare solo la farina 00 ma verranno meno soffici.

  7. Se questa ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche CORNETTI LATTE E YOGURT oppure CORNETTI CON IL METODO DELLE SFOGLIETTE oppure CORNETTI INTEGRALI AL MIELE.

CONSERVAZIONE

I cornetti sfogliati si mantengono morbidi per 4/5 giorni in un sacchetto per alimenti, potete scaldarli e saranno come appena sfornati, se volete congelarli fatelo dopo l’ultima lievitazione, poi quando vorrete gustarli basterà toglierli dal freezer 30 minuti prima, lasciarli sulla leccarda e poi cuocerli. Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI

3,8 / 5
Grazie per aver votato!

62 Risposte a “CORNETTI SFOGLIATI”

  1. Bellissimi, anche a me piacerebbe farli, mi scrivo la ricetta che appena ho tempo li provo, grazie Vale……………….

    1. Salve,
      volevo chiederti se puoi rispiegarmi meglio come fare il lievitino. Non ho capito quanta farina bisogna mettere, e come dividerla.

      Grazie

      1. allora devi mescolare le due farine, e poi prenderne solo 150 grammi e con questi ci fai il lievitino, grazia a te

      2. Si, in effetti anche io ho dovuto venire nei commenti per sapere cosa significasse il primo paragrafo… Non è chiaro per chi non ha mai fatto impasti ed è alle prime armi (come me!!! Eheh), suggerisco magari di mettere due punti fra “per prima cosa fare il lievitino” e “mettere nella planetaria”! 🙂

        1. Silvia, devo rimetterci le mani su questo articolo hai ragione, è uno dei primi che ho scritto anni e anni fa e si vede, scusami

  2. Ciao volevo sapere se si possono congelare dopo l’ultima lievitazione oppure è bene cuocerli?

    1. ciao cara, allora io consiglio sempre di dare una cottura, prima di congelarli, ho paura che si rovinano poi crudi, possono sgonfiarsi ecc, invece dopo cotti basta che li congeli e li tiri fuori al momento,li scaldi ed è fatta!

  3. allora vorrei fare i cornetti sabato sera e cuocerli domenica sera va bene ?metto meno lievito grazie mille……

    1. certo cara, fai una cosa, prepari impasto se riesci nel pomeriggio, fai le sfogliature , la sera di sabato prepari i cornetti li metti sulla placca del forno foderata con carta forno e li fai lievitare nel forno spento tuta la notte ed al mattino li cuoci, però si metti meno lievito altrimenti ti vengono enormi 😉

  4. Ciao volevo chiedere se potevo sapere dove avevo sbagliato il burro quando lo steso mi si è attaccato tutto alla carta forno Grazie

    1. il burro deve essere ben freddo, forse si è scaldato troppo quando lo hai steso e si è appiccicato

    1. io come vedi dalla foto li ho fatti belli grandi e me ne sono venuti 6

  5. Ciao, vorrei sapere le temperature del latte e dell’acqua. Freddi da frigo oppure li devo scaldare un po?

        1. Appena sfornati.buonissimi. Vorrei sapere se posso aumentare le dosi dello zucchero e se con lo stesso impasto posso farli ai cereali?

  6. Appena sfornati. Buonissimi. Vorrei sapere se posso aumentare le dosi dello zucchero e per farli ai cereali o integrali come posso fare?

    1. si lo zucchero è a piacere puoi aumentarlo, dividi la farina, metti metà farina normale e metà cereali 😉

  7. Mi piacerebbe farne una scorta… Volendo li posso congelare prima della lievitazione finale?
    Grazie

  8. Buongiorno, vorrei chiedere se è possibile il ripieno di burro con crema o cioccolato.

    Grazie

  9. ciao,sapresti dirmi come farli nel bimby,mi sarebbe più facile…grazie mille

      1. ciao,riesco ad impastarli anche se non ho la planetaria?grazie.

  10. Salve, li ho fatti, sono venuti buonissimi ….puoi fare l’impasto con un semplice robot..

  11. Ciao io volevo fare i cornetti per domani mattina se li impasto stasera quanto lievito devo usare?

  12. E volevo sapere un ultima cosa se limpasto lo devo far lievitare in frigorifero

    1. io l’ho lasciato fuori, ti consiglio di prepararli oggi per domani mattina, in modo che tu debba solo scaldarli per colazione

  13. Ciao, devono essere buonissimi, volevo chiederti se la manitoba era fondamentale e se si può utilizzare solo un tipo di farina, tipo kamut..

  14. Ciao, io ho un sacchettino di Lievito Madre preso al supermercato. Si può usare quello o è meglio il lievito di birra? Secco o fresco è uguale? Se posso usare il lievito madre mi dici quando ne devo usare?

    1. ciao, io con il lievito madre sono una frana, quindi non so proprio consigliarti, dovresti attenerti alle spiegazione sulla confezione, magari come prima volta prova con il lievito di birra

  15. Ciao..nn ho capito se il lievito di birra deve essere fresco o liofilizzato..

  16. Ho provato a fare i cornetti
    morbidissimi ma il gusto un po’ forte! forse si potrebbe usare il lievito secco invece di quello fresco e le dosi del burro si possono diminuire o sostituire con qualcos’altro??11

  17. Ciao, mi piacerebbe provare a fare questa ricetta però c’è scritto di questo lievitino e non ho capito se lo devo preparare io o se parli del normale lievito di birra o per dolci… grazie

  18. Ciao innanzitutto complimenti! Ottima spiegazione e soprattutto grazie per avere messo le foto! Sembrano di pasticceria!!! Una domanda: ho un forno molto vecchiotto che non tiene la cottura statica ma solo ventilato, li posso fare lo stesso? Se si, a quanti gradi e per quanto tempo devono cuocere? Ti ringrazio!

    1. grazie mille Lara 🙂
      Allora si puoi farli tranquillamente, magari visto che il ventilato è più potente abbassa la temperatura di 20° e controllali spesso durante la cottura

  19. scusa Valeria volevo sapere se quando stendi la sfoglia la giri di un quarto ogni volta o la stendi con il lato più corto di fronte a te e inoltre nelle tre volte in cui devi stendere l’mpasto dopo i 15 minuti di frigo e compresa anche quella di cui hai dato la spiegazione( quindi una più due?. Grazie spero di essere stata chiara

  20. A me è venuta una schifezza… l’impasto molliccio e per sfogliarlo è stata una vera impresa xke mi si appiccicava ovunque… non sono buona io o c’è qualcosa di sbagliato nel procedimento?
    Nella ricetta effettivamente non si capisce se vanno messi i 150g delle farine mescolate o quello che resta??? Xke a me il lievitino è venuto molto liquido…

    1. i cornetti sfogliati non sono di per se una ricetta semplice, poi gli impasti cambiano sempre da persona a persona, le uova, l’umidità della farina… penso che un impasto sia molle venga automatico aggiungere altra farina, le ricette sono sempre molto personli, le farine anche della stessa tipologia, cambiano a seconda della marca.

  21. Un appunto, gli ho preparati diverse volte e sono sempre venuti bene però uso il forno ventilato e non statico. Con il forno statico sarete costretti a fare due infornate altrimenti quelli nella leccarda sottostante non si cucineranno bene mentre con il ventilato anche su due piani verrano perfetti e con gli stessi tempi di cottura dello statico.

    1. ciao Ines grazie per il consiglio,ma come sai i forni non sono tutti uguali, io mi trovo meglio con lo statico, perchè il mio in modalità ventilato brucia subito

  22. Ciao, volevo sapere quanto durano dopo la cottura, mi spiego meglio dopo quanti giorni vanno buttati? Grazie! Sei bravissima!

    1. ciao Giulia, si conservano un paio di giorni, ti consiglio di scaldarli prima di mangiarli
      grazie mille
      un abbraccio
      Valeria

    1. Il lievitino è un pre-impasto che si fa per le lunghe lievitazioni per rendere il prodotto finale più soffice e digeribile

  23. Ciao, ottima ricetta che ho seguito alla lettera perché spiegata con semplicità e soprattutto chiara sui tempi … Sono riusciti bene ma, ahimè, mancano di sapidità, non è il caso di mettere qualche grammo di sale tra gli ingredienti? Grazie comunque…

    1. Ciao Beatrice mi fa piacere che la ricetta sia riuscita, mi spiace per la sapidità, io non l’ho messo perché ho calcolato che poi li avrei farciti per le mie bimbe e quindi sarebbero comunque stati golosi.
      Un abbraccio
      Vale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.