Crea sito

Castagnole ripiene alla marmellata

Castagnole ripiene alla marmellata, è la primissima volta che le faccio, di solito se si decide di farle farcite si usano crema e cioccolato, io invece ho usato la mia passione; la marmellata, sono sparite in un attimo, il sapore della frutta si sposa davvero bene con l’impasto, io ho utilizzato una marmellata di ciliegie ma ovviamente possiamo usare la nostra preferita, la ricetta è molto semplice e di sicuro successo, seguitemi che vediamo cosa serve per preparare le Castagnole ripiene alla marmellata.

Seguimi su FACEBOOK

Castagnole ripiene alla marmellata

Ingredienti

2 uova intere piccole oppure uno grande
50 grammi di burro o strutto morbido
50 grammi di zucchero semolato
200 grammi di farina 00
2 cucchiaini di lievito per dolci
2 cucchiai di liquore a piacere
olio per friggere
zucchero semolato per la copertura
zucchero a velo
la buccia grattata di mezzo limone
marmellata a piacere

Castagnole ripiene alla marmellata

Castagnole ripiene alla marmellata

Procedimento

Setacciare insieme farina e lievito e disporli a fontana sulla spianatoia.
Unire al centro della fontana; il burro morbido, il liquore, le uova, la buccia di limone e lo zucchero, impastare energicamente per ottenere un panetto morbido, coprirlo con la pellicola e lasciarlo riposare per mezz’ora a temperatura ambiente.
Una volta trascorso il tempo di riposo, staccare dal panetto dei pezzettini di pasta di 8/10 grammi l’uno ed arrotondarli con le mani fino a renderli lisci.
Mettere a scaldare abbondante olio profondo e quando avrà raggiunto la temperatura ( fate la prova con un pezzettino di pasta delle castagnole) immergere le castagnole nell’olio caldo poche per volta, girarle e farle gonfiare, quando saranno dorate scolarle con l’aiuto di un mestolo bucato su un foglio di carta da cucina per asciugare dall’olio in eccesso.
Mettere la marmellata in una sac a poche ( se ha i pezzetti meglio frullarla) e riempire le castagnole.
Le Castagnole ripiene alla marmellata sono divine ed io non farmi mancare nulla le ho passate prima nello zucchero semolato e poi spolverizzate con lo zucchero a velo, una tira l’altra parola della vostra Vale!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *