Crea sito

Nacatole

Le Nacatole sono dei dolci fritti tipici della cucina calabrese. Possono essere fatte in varie forme e consumate sia con un buon vino, sia a colazione tuffate nel latte. Questo dolce è caratterizzato da un sapore molto dolce e speziato, grazie alla cannella ed ai chiodi di garofano che lo guarniscono miscelati con lo zucchero.

Nacatole

Nacatole (senza glutine)

Ingredienti

  • 450 gr di farina (io ho usato la Revolution)
  • 100 gr di Maizena (amido di mais)
  • 1 cucchiaino di xantano (se fai la ricetta non senza glutine omettilo)
  • 3 uova
  • 200 gr di zucchero
  • Succo di mezzo limone
  • 1 tazzina di liquore di Anice
  • Mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva
  • sale un pizzico
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • Olio di semi per friggere

Per guarnire

  • 3 cucchiaini di cannella
  • 2 cucchiaini di chiodi di garofano
  • 150 gr di zucchero

Procedimento

  1. Per preparare le Nacatole in una ciotola unisci la farina, la maizena, il sale lo xantano ed il lievito, mescolali in modo che i vari ingredienti siano distribuiti omogeneamente nell’impasto.
  2. Sbatti le uova intere con lo zucchero per un paio di minuti. Aggiungi il limone, l’anice e l’olio extravergine di oliva. Sbatti bene il composto .
  3. Adesso crea una fontana sul ripiano della cucina con gli ingredienti secchi mescolati, fai un buco al centro e versaci il liquido. Con una forchetta sbatti la componente liquida e pian piano amalgamala con gli ingredienti secchi. Quando avrà raggiunto una consistenza più solida impasta il composto a mano amalgamandolo con le farine. L’impasto sarà pronto quando diventerà morbido ed omogeneo.
  4. Stendi l’impasto e forma dei rotolini, dai poi la forma tipica delle nacatole e metti a lievitare per circa un’ora. Intanto unisci lo zucchero alla cannella ed ai chiodi di garofano e metti da parte.
  5. Passato il tempo friggi a fuoco medio, con l’olio non troppo caldo, in modo che le nacatole si cuociano dentro. Saranno cotte una volta dorate. Scolale e tuffale nel composto di zucchero, cannella e chiodi di garofano rigirandole bene per far aderire la guarnizione ai dolci.

Conservazione

Le Nacatole si conservano per circa una settimana ben chiuse in un barattolo.

Metti ‘mi piace’ alla Fanpage di Facebook o seguimi su Twitter per essere sempre aggiornato sulle nuove ricette!

Pubblicato da unesplosionedibonta

Mi chiamo Consuelo, nel 2009 ho scoperto di essere celiaca ed intollerante al lattosio. Sono molto esigente in cucina ed essendo insoddisfatta di alcuni prodotti preconfezionati sto imparando a farli da sola, ritrovando il gusto di un tempo che ancora non ho dimenticato. La mia missione è rendere felici le persone con la mia cucina e soprattutto far venire il sorriso ai celiaci che ricercano il gusto di un tempo, perché intolleranza non vuol dire rinuncia ai buoni sapori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.