Privacy Policy Tradizionale New York cheesecake

La tradizionale New York cheesecake

porlo in frigo per 24-48 ore

La tradizionale New York cheesecake: Devo confessare di essere una persona che non ama molto seguire le ricette. Ma specialmente per I dolci e’ necessario seguirle alla lettera. Se si sbagliano le quantita’ succede un pasticcio ma questa e’ un’altra storia.

Spero che molti di voi siano contenti di sapere che fare una New York cheesecake e’ estremamente facile. E’ un peccato che questa ricetta sia stata catalogata a quelle ricette sotto la voce “ OH NO NON CE LA POSSO FARE” !!!!!!!

Quindi senza ulteriori indugi stiamo per mostrarvi quando e’ facile e vi facciamo sapere che una volta capito il meccanismo nulla e’ impossibile e avrete a disposizione anche voi il secreto di questo frutto proibito (La Tradizionale New York cheesecake) ..

Iniziamo con un elenco degli ingredienti con il rapporto di partenza per coloro che vogliono cambiare la forma e la dimensione di questa ricetta.

Cosa importantissima e’ di metterla in frigo da 24 a 48 ore.

porlo in frigo per 24-48 ore
porlo in frigo per 24-48 ore

Per ogni 250 gr di formaggio di Philadelphia è necessario:

  • * 1 uovo
  • * 75 gr di zucchero semolato.
  • * 10 gr di farina per tutti gli usi
  • * 40 ml panna acida
  • * 1 cucchiaino di succo di limone
  • * poche gocce di Estratto di vaniglia

Usiamo sempre la mia ricetta della pasta biscotto per la base ed i lati. Si possono usare anche altri tipi di base, praticamente qualsiasi impasto, anche l’impasto che facciamo ad The Big Dream Factory’s biscotti di burro che io preferisco perche’ non sempre e’ necessario fare anche I bordi. Senza I bordi la New York Cheesecake e’ molto piu’ autentica. La tradizionale e’ decorata con fragole ma si puo’ decorare con qualsiasi cosa.

Presto!
Presto!

Ecco: Gli ingredienti per una Cheesecake di 23 cm – 6,35 cm  :

  • * 1250 gr di formaggio Philadelphia, a temperatura ambiente
  • * 375 gr di zucchero semolato (bianca e fine)
  • * 5 uova
  • * 220 ml panna acida
  • * Il succo di 1 limone medio
  • * 50 gr di farina per tutti gli usi
  • * 1 baccello di vaniglia o Estratto di vaniglia
  • * 1,5 kg  Pasta frolla (o meno a seconda di spessore desiderato per la base e i lati )
  1. Posizionare la pasta nella teglia con cerniera e metterla in frigo
  2. Preriscaldare il forno a 170C-175C (340F – 345F). Se il forno si surriscalda abbassa la temperatura. Il tempo di cottura sara’ lungo e lento in modo da evitare che il tuo Cheesecake si apra nella parte superiore.
  3. Mentre si riscalda il forno aggiungere nella terrina il formaggio allo zucchero
  4. Mescolare per 3 minuti a velocità elevata
  5. Ora, riduci la velocità, aggiungere la farina, la panna, il succo di limone e la vaniglia
  6. Aggiungere le uova una alla volta sempre a velocita’ bassa
  7. Versare il mix ottenuto sul fondo di pasta e di formaggio e battere leggermente in modo che si livelli in modo uniforme
  8. Posizionare al centro del forno
  9. Lasciarlo lì per 60-90 minuti, o fino a quando il ripieno risulta traballante, ma fermo
  10. Spegnere il forno e lasciarlo un po’ aperto
  11. Lasciare la torta nel forno per ancora 2-3 ore
  12. Togliere dal forno e metterlo su una griglia di raffreddamento prima di metterlo in frigo per 24-48 ore leggermente coperto con carta da forno

È tutto qui’ quello che si fa. Non SPAVENTATEVI se il cheesecake si incrina!! Sicuramente qualcuna uscira’ incrinata. Ma non abbiate paura di farne altre. Se dovesse succedere che il cheesecake si incrini il prossimo lo cucinerete a temperatura piu’ bassa.

Ci auguriamo che la serie di fotografie che abbiamo pubblicato con il nostro primo cheesecake New Yorkcase in Italia vi sia di aiuto. Adesso tocca a te crearne una :))

Pubblicato da thebigdreamfactory

Mi chiamo Susie Evans-Ardovini e ho creato La Grande Fabbrica dei Sogni e Pasta Nostra USA. Sono nata nel Regno Unito e sono chef e ristoratrice da oltre 30 anni. In questo periodo ho vissuto in Francia e in Italia dove ho visitato molti posti bellissimi e conosciuto tante persone meravigliose. Sono particolarmente colpito dallo stile di vita italiano e dall'approccio al cibo. Ho camminato per Roma, salito in cima al Vaticano, visto Milano, Venezia, le Cinque Terre, scalato montagne, percorso Il Sentiero degli Dei, vagato per la grande città di Napoli, vissuto sull'isola di Ponza, raccolto capperi su Pantelleria e ha raccolto un mucchio di amici, familiari e fotografie oltre a un'esperienza inestimabile, lungo la strada. Sono diventato un nuovo immigrato negli Stati Uniti il 15 dicembre 2013. Con il supporto di molti grandi amici e una passione (al limite dell'ossessione), sono qui alla ricerca del sogno americano. Spero che le mie creazioni vi piacciano e perdonate il mio italiano :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.