Get a site

Fregola sarda con zucchine e besciamella

fregola cream zucchini portabelloLa fregola sarda con zucchine e besciamella , è una tipica pasta sarda, ma si pensa che potrebbe essere stata acquisita a seguito degli scambi culturali con i Fenici e Cartaginesi, ma potrebbe anche essere un’invenzione originale tutta isolana. Il nome originale è fregula ma la moderna industria alimentare l’ha tradotta in fregola.

La fregola con zucchine e besciamella  è un alimento semplice sano e gustoso, prodotto con semola di grano duro e acqua, si combina bene con i gusti, sia di mare che di terra, perfetto nella preparazione delle numerose ricette della dieta mediterranea. Ancora oggi in molte case della Sardegna conservano la tradizione di fare la fregola  a mano nel tradizionale recipiente di terracotta, la fregola verrà poi fatta asciugare e  tostare al forno perché possa conservarsi gustosa e nutriente per diversi mesi. Io mi definisco un’amante della pasta, mi piace sperimentarla in tutte le versioni e in tutte le salse, per questo voglio condividere con voi una ricetta molto semplice ma nello stesso tempo gustosa, con poche pretese e molta umiltà nei confronti della cucina Sarda.


Fregola con zucchine e besciamella

Ingredienti per 6 persone.

  • 500gr. di fregola.
  • 2 zucchine di media grandezza.
  • 1 cipolla rossa dolce di Tropea.
  • 4 cucchiai di olio tenute Carcasole.
  • 50gr. di parmigiano reggiano grattugiato.
  • 100gr.di besciamella pronta o fatta in casa.
  • sale e pepe q.b.

Esecuzione

  1. In tegame far scaldare l’olio a fuoco basso.
  2. Aggiungere la cipolla precedentemente sminuzzata con le zucchine ridotte a dadini.
  3. Salare e pepare a secondo del gusto.
  4. Mettere il coperchio e far cuocere a fuoco basso, fino a far diventare una purea.
  5. Se necessario aggiungere un po’ di brodo vegetale.
  6. A fine cottura aggiungere la besciamella e farla amalgamare con la purea di zucchine.
  7. Cucinare la fregola in un brodo vegetale per 25 minuti.
  8. Testa la cottura.
  9. Scolare la fregola conservando un po’ di brodo della cottura potrebbero essere utile per arrivare a una cottura ottimale nell’ultimo passaggio di cottura.
  10. Mettere la fregola nel tegame della salsa fatta in precedenza e fai finire la cottura brevemente.
  11. Questo ultimo passaggio ti permetterà di avere un risultato finale saporito e cremoso, usa un cucchiaio di legno per mescolare continuamente.
  12. Servire la fregola con l’aggiunta di parmigiano grattugiato e un Portobello ripieno, la ricetta è sul blog.

fregola cream zucchini portabello

Nota:buon appetito al tuo palato, con la fantasia vola nella splendida Sardegna da me molto amata e con un bellissimo ricordo.

Published by thebigdreamfactory

My name is Susie Evans-Ardovini and I created The Big Dream Factory. I was born in the UK and have been a chef and restauranteur for over 30 years. During this time I have also lived in France and Italy where I visited many beautiful places and met many wonderful people. I am particularly impressed with the Italian way of life and their approach to food. Many families work extremely hard to grow and produce their own salumi, cheese, wine and olive oil which means that they have a wealth of knowledge and experience, most of which has been handed down through countless generations. It is no different in the kitchen. Nearly all foods served at an Italian table have been gathered from someones garden or field, and is then served alongside homemade, pasta, gnocchi, and countless dishes that could not be recounted in this tiny space since each family's knowledge is unique ... well, you can only imagine. I have walked Rome, climbed to the top of the Vatican, seen Milan, Venice, the Cinque Terre, climbed mountains, walked The Path of the Gods, wandered the great city of Napoli, lived on the little Island of Ponza and gathered a pile of friends, family and photographs as well as invalueable experience along the way. I became a new immigrant to the U.S.A on December 15th, 2013. With the support of many great friends and a passion (bordering on obsession), I am here in search of the American Dream and to bring you the natural flavours and vibrant colours of Italy. All my pasta, gnocchi and biscotti are made by hand just as I saw Italians do in homes and good restaurants all over Italy, every day and sometimes, twice a day. I hope you enjoy my creations and invite you to share your comments, photographs and recipes with me on Facebook or Twitter. In return I of course, will share beautiful Italy with you.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.