Crea sito

Arancine siciliane alla carne ricetta originale

Arancine siciliane alla carne ricetta originale, squisite palline di riso ripiene di ragù siciliano, lo street food per eccellenza siciliano. Le arancine siciliane, nate a Palermo, nel messinese vengono chiamate al maschile, ma la loro origine reale è nel palermitano, che paragonandole alle arance, le hanno chiamate arancine. Sembra arrivati al compromesso che quelle a punta siano diventate messinesi e quindi arancini. Io nata nel trapanese, la mia tradizione mi impone di chiamarle Arancine. Le arancine da noi tipiche sono di due tipi, alla carne e al burro (QUI trovate la mia ricetta delle arancine al Burro o prosciutto)  che in realtà sarebbero farcite con prosciutto e formaggi. Adesso le alternative a queste due farciture, sono tantissime, una tra le più buone è quella ai pistacchi o addirittura al cioccolato. Oggi vi propongo la versione assolutamente più tradizionale e secondo me anche la più buona, arancine alla carne, farcite da un classico ragù siciliano con piselli, QUI trovi la mia ricetta! Invece QUI trovi la ricetta del timballo di riso al forno, sapori simili ma una versione più leggera e decisamente più veloce, perfetto per un pranzo domenicale o per le feste. Se questa ricetta ti piace, lascia un MI PIACE sulla mia pagina facebook Sapore di Arianna, è importante per me, a te non costa nulla! Oltretutto trovi diversi video con la dimostrazione delle ricette.

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni15 Arancine
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ragù e Arancine

  • 700 gRagù di carne (Segui la mia ricetta)
  • 500 gRiso per risotti
  • 1 lAcqua
  • 3Dadi
  • 50 gBurro
  • 2 cucchiaiParmigiano reggiano (per il riso)
  • 200 gMozzarella (puoi omettere)
  • 50 gbesciamella (puoi omettere)
  • 2 cucchiaiParmigiano reggiano (per la farcitura)

Per la panatura

  • 250 gPangrattato
  • 500 gAcqua
  • 250Farina
  • 1 pizzicoSale
  • 1 lOlio di semi di girasole (o arachide)

Preparazione

  1. Per la realizzazione delle vostre arancine siciliane alla carne ricetta originale, dovrete preparare il ragù siciliano, QUI trovate la mia ricetta, seguitela anche per le quantità, aggiungete solo una foglia di alloro. Quando il ragù sarà pronto, fatelo intiepidire, e mettetelo a sgocciolare in un scolapasta, tenendo da parte il sugo.  

  2. In una capiente pentola, mettete l’acqua, il burro e i dadi, quando inizia a sobollire, aggiungete il riso, lasciatelo cuocere, a fiamma dolce, senza girarlo fin quando non si sarà asciugata completamente l’acqua. A fiamma spenta, aggiungete se volete un pizzico di noce moscata e due cucchiai di parmigiano. Nel frattempo condite il ragù ormai sgocciolato, che deve essere comunque non troppo asciutto, aggiungete la besciamella e due cucchiai di parmigiano, la mozzarella potete decidere di metterla al centro con un unico cubetto, oppure potete inserirla già adesso a cubettini piccoli insieme al ragù.

  3. Nel frattempo preparate tutto l’occorrente per sigillare le vostre arancine siciliane alla carne, per fare una perfetta panatura. Preparate una ciotola mettendo dentro il pangrattato, e in un’altra preparate la pastella. In una ciotola mettete 500g di acqua, la farina (va bene sia 00 che 0), un pizzico di sale e un uovo, mescolate tutto, dovrete ottenere un pastella fluida ma abbastanza corposa.

  4. Intiepidito il riso, e preparato l’occorrente per la panatura, potete iniziare a formare le vostre arancine. Prendete con le mani una dose di circa due cucchiai di riso, appiattitelo come se fosse un piatto sul palmo della mano sinistra, al centro mettete un cucchiaio di farcitura alla carne, e adesso pian piano rialzate i lembi di riso, chiudendo la vostra arancina. Quando sarà totalmente chiusa, compattate passandola tra le mani e facendo una leggera pressione rendendola più sferica possibile.

  5. Realizzata la vostra arancina alla carne, dovrete prima di tutto passarla nel pangrattato, dopo passatela nella pastella e dopo ancora una volta nel pangrattato, compattate e mettete da parte.

  6. L’ultimo step è quella della frittura. In una pentola capiente, mettete tutto il litro di olio e fatelo riscaldare. Quando pensate che sia abbastanza caldo, provate a far cadere qualche briciola di pangrattato, se sfrigola potete iniziare a friggere le vostre arancine siciliane alla carne ricetta originale. Con un mestolo forato, date una giratina ogni tanto in modo che non farle rimanere troppo a contatto col fondo, altrimenti quella parte si scurisce più delle altre. Quando saranno belle dorate, sollevatele, fate sgocciolare l’olio in eccesso, mettetele in uno scolapasta foderato con carta da cucina assorbente, lasciatele due minuti, e poi mettetele da parte, senza coprire troppo, che con il vapore la crosta potrebbe ammollarsi. A questo punto mangiate e godetevi le vostre arancine alla carne ricetta originale, ben calde e croccanti magari con un bicchiere di birra, mi raccomando usate le mani e non coltello e forchetta! Alla prossima da Sapore di Arianna!!

Note

Se volete conservarne qualcuna, visto al fatica della ricetta, (io per esempio faccio sempre doppia dose) una volta fatta la doppia panatura, potete surgelare le vostre arancine, quando sarà il momento che vorrete consumarle, mettetele fuori dal freezer almeno 4 ore prima, e friggetele! saranno come appena fatte!!!1

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.