Crea sito

Crema diplomatica

Crema diplomatica fatta in casa

La Crema diplomatica fatta in casa, nasce dell’incontro di due preparazioni base della pasticceria, più precisamente si tratta di mescolare la crema pasticcera e la crema chantilly nelle proporzioni di 2/3 della prima e 1/3 della seconda. Io sinceramente, preferisco unire le due preparazioni in parti uguali, ottenendo un crema soffice e delicata. La crema diplomatica è perfetta per farcire qualsiasi tipo di torta, bignè, oppure viene impiegata nei dolci al cucchiaio abbinata ad altre creme o frutta fresca. Se devo essere sincera fino a qualche anno fa, facevo confusione tra le due preparazioni, pensando che la crema chantilly fosse la crema diplomatica, ma ho scoperto di non essere la sola. Seguitemi che prepariamo insieme la Crema diplomatica fatta in casa.
Monica
Provate anche la crema pasticcera alla ricotta .

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni700 g di crema
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la crema pasticcera

  • 250 mlLatte
  • 1Uovo
  • 65 gZucchero
  • 25 gFarina (o amido di mais)
  • 1Limone (1 pezzo della scorza)

Per la crema chantilly

  • 300 mlPanna fresca liquida
  • 60 gZucchero a velo
  • 1/2Vaniglia in bacca (o 1/2 bustina di vanillina)

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparate la crema pasticcera, quindi fate scaldare il latte con un pezzo di buccia di limone e nel frattempo mescolate in un pentolino l’uovo con lo zucchero e la farina (o l’amido). Quando il latte è caldo (ma non fatelo bollire) versatelo nel composto e portate sul fuoco, a fiamma dolce, fino a quando la crema inizia a rassodare. Io per evitare che attacchi al fondo, prediligo la cottura a bagno maria, come vi spiego QUI.

  2. Togliete dal fuoco e fate raffreddare la crema, mescolando di tanto in tanto per evitare che si formi la patina, oppure mettete della pellicola trasparente a contatto.

  3. Nel frattempo, preparate la crema chantilly, quindi montate a neve fermissima la panna fresca insieme allo zucchero a velo e ai semi della bacca di vaniglia (o alla vanillina).

  4. Quando la crema pasticcera è completamente fredda, unite le due preparazioni e mescolate bene con una spatola, senza smontare il composto.

  5. La Crema diplomatica fatta in casa è pronta per essere utilizzata.

La Crema diplomatica fatta in casa si conserva in frigo ben coperta da pellicola o in un contenitore a chiusura ermetica.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.