Frittelle di zucchine a crudo

Le frittelle di zucchine a crudo sono un piatto leggero e allo stesso tempo molto gustoso che piace a tutta la famiglia. Per la semplicità della sua realizzazione è una di quelle ricette che si possono preparare anche all’ultimo momento quando si è a corto di idee e non si sa bene cosa cucinare. Quante volte è successo? Provate queste frittelle e vi sorprenderanno. Può essere anche una buona idea per far mangiare un po’ di verdura ai bambini che sono sempre un po’ restii a farlo. Buon appetito!

Frittelle di zucchine a crudo
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Zucchine 600 g
  • Farina 200 g
  • Acqua gassata 1 bicchiere
  • Menta 4 foglie
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio di semi di girasole (per friggere) 1 l

Preparazione

  1. Frittelle di zucchine a crudo

    Per le frittelle di zucchine a crudo iniziate con il lavare le zucchine eliminando le punte inferiori e superiori. Prendete una grattugia a fori molto grandi e grattugiate le zucchine direttamente all’interno di uno scolapasta. Aggiungete un po’ di sale (senza esagerare) e lasciate riposare per 10 minuti, in modo che le zucchine perdano un po’ di acqua di vegetazione.

    Nel frattempo prendete una ciotola e versateci la farina e l’acqua frizzante: create una pastella liscia ma non troppo liquida che dovrà avvolgere le zucchine.

    Prendete le zucchine tritate, strizzatele molto bene stringendole tra le mani e unitele alla pastella amalgamando ben bene l’impasto. Non aggiungete altro sale (le zucchine sono state già salate) ma, se gradito, solo un po’ di pepe macinato al momento.

    Mettete sul fuoco una pentola con l’olio di semi e portatelo a temperatura: appena sarà caldo, con l’aiuto di un cucchiaio, prendete un po’ di impasto ed immergetelo poco alla volta nell’olio bollente. Appena le frittelle saranno ben dorate scolatele su della carta assorbente e passatele poi su di un piatto da portata. Servitele ben calde e, se necessario, salate un po’ all’esterno.

    Buon appetito da PRONTI A TAVOLA.

Precedente Chicche di patate e provola Successivo Pangrattato agli aromi estivi

Lascia un commento