Crea sito

Focaccia con le scarole

La focaccia con le scarole è un tipico piatto napoletano. Si prepara generalmente in inverno vista l’abbondanza di questa verdura. In realtà a Napoli era una delle tantissime preparazioni di Natale, ma ormai si prepara ovunque tutto l’anno. Un piccolo consiglio, una cosa già sperimentata più volte. Quando preparate il ripieno fatene un po’ di più e mettetelo sottovuoto in congelatore. Si conserva benissimo per una focaccia dell’ultimo momento.

Potete seguire e restare aggiornati sulle mie ricette anche su Facebook all’indirizzo: www.facebook.com/prontiatavola/

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: Teglia 24 cm di diamentro
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Semola rimacinata
  • 150 g Farina 00
  • 15 g Lievito di birra secco
  • 1 kg Scarola (indivia)
  • 5 filetti Acciughe sott'olio
  • 1 spicchio Aglio
  • 4 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 150 g Olive di Gaeta
  • 2 cucchiai Capperi sott'aceto
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Origano

Preparazione

  1. Focaccia con le scarole

    Per la focaccia con le scarole procedete in questa maniera: pulite la scarola senza eliminare le foglie esterne. Togliete solo quelle eventualmente macchiate o ingiallite. Lavatela accuratamente e tagliatela a striscioline.
    In una padella fate soffriggere l’aglio e, appena sarà ben dorato toglietelo e mettete le acciughe a rosolare, facendo ben attenzione a che non vi schizzino. Appena queste si saranno disfatte, buttate in padella la scarola e giratela velocemente affinché si insaporisca. Lasciate cuocere per qualche minuto.
    Aggiungete l’origano, le olive che avrete snocciolato e i capperi. incorporate del pepe e portate a cottura. Il composto dovrà risultare molto asciutto, per questo cuocete a fiamma moderata per almeno una 20 di minuti.
    Prima di togliere dal fuoco fate la prova assaggio e decidete se è il caso di aggiungere del sale, tenendo presente che capperi e acciughe sono sapidi di loro.
    Mentre la farcia si raffredda preparate la pasta. Unite le due farine, il lievito sciolto nell’acqua tiepida, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e impastate aggiungendo altro liquido. Dovete ottenere un panetto nel liscio ed elastico. Mettete a lievitare per una mezz’ora.
    Trascorso questo tempo, dividete la pasta in due parti e stendete due dischi del diametro della vostra teglia che nel frattempo avrete spennellato d’olio. Ricopritela con un primo disco di pasta, versateci la verdura e coprite con il secondo disco. Lasciatela riposare 10 minuti prima di metterla in forno a 200° per 30 minuti.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.