Cuddhrura o puddhrica

La Cuddrura è una tipica preparazione del periodo di Pasqua e quella che vi presento oggi è la cuddrura o puddrica tipica del Salento. Un antico proverbio salentino recita “Sabato Santu cucddrura cu l’oe” (Sabato Santo cuddrura con l’uovo) quasi a significare la ritualità di questa ricetta che non poteva mancare nelle case salentine per la festa di Pasqua. Il termine cuddrura deriva dal greco kollura, vale a dire corona, quasi a sottolinearne la forma rotonda. Ma proprio con le forme ci si può sbizzarrire: c’è che fa il classico cestino, chi la bambolina, chi come me qui il coniglietto. L’importante è che ci sia sempre l’uovo inserito al centro, simbolo di fecondità e di buon augurio. Potete seguire tute le ricette di PRONTI A TAVOLA anche sulla pagina Facebook http://www.facebook.com/prontiatavola/

Cuddrura
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina 450 g
  • Lievito di birra fresco 8 g
  • Zucchero 90 g
  • Strutto 90 g
  • Uova (e 1 tuorlo per spennellare) 2
  • Liquore aromatico (sambuca o limoncello) 1 bicchierino
  • Sale 1 pizzico
  • Perline di zucchero q.b.

Preparazione

  1. Cuddrura

    Per le cuddure procedete in questa maniera: per prima cosa sciogliete il lievito in un bicchiere di acqua tiepida in cui avrete fatto sciogliere un cucchiaino di zucchero. Su di una spianatoia disponete la farina a fontana aggiungete lo zucchero, lo strutto, il liquore, due uova e il lievito sciolto. Impastate tutto e lavorate la pasta sino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo che metterete a lievitare per circa 40 minuti in un luogo lontano da correnti d’aria.

    Passato il tempo di lievitazione, riprendete l’impasto e dividetelo in tanti panetti per quante cuddrure volete realizzare. Intrecciate la pasta, dategli la forma desiderata e ponete al centro di ogni panetto un uovo crudo che avrete lavato e asciugato. Ingabbiate l’uovo con deli pezzi di pasta o con delle strisce, e cuocete le vostre cuddrure in forno già caldo a 200° per 40 minuti o comunque sino a completa doratura. Per un risultato estetico migliore vi consiglio di spennellarle con uno sbattuto prima di infornarle. Appena sfornate e ancora calde cospargetele di zuccherini colorati a vostro piacimento.

Precedente Finocchi gratinati allo stracchino Successivo Agnello di pasta di mandorla

Lascia un commento