Crea sito

Sarsameli – Specialità siciliana

I sarsameli sono dei biscotti rustici molto fragranti, tipici dell’entroterra siciliano, senza uova e grassi aggiunti, né latte.

Questi deliziosi biscotti appartengono ai dolci ricordi della mia infanzia e dei quali ne custodisco gelosamente la ricetta ma, oggi, voglio condividerla con voi.

Mi sembra di rivedere ancora adesso nonna Angela quando, in prossimità della Pasqua o del Natale, li preparava e li nascondeva nei posti più impensabili per non farli trovare a noi bambini (perfino sotto il letto). Inutile dire ch’era tempo perso…il loro profumo era inconfondibile!

La ricetta dei sarsameli è una delle tante ricette povere della tradizione popolare siciliana, una di quelle realizzate con tanto amore coi prodotti frutto di tanto duro lavoro.

Le mandorle sono alla base di molte preparazioni tipiche siciliane come nelle RAME DI MANDORLE  o nel BIANCOMANGIARE DI MANDORLE, e spesso le troviamo anche in ricette estere, come nella CREMA DI PATATE E MANDORLE di origine greca.

Sarsameli V
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 18 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 50 biscotti (in base alla grandezza data)
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 500 g mandorle (non pelate)
  • 600 g Farina 00
  • 800 g Zucchero semolato
  • Scorza grattugiata di 1 limone non trattato
  • q.b. Cannella in polvere
  • q.b. acqua a temperatura ambiente

Preparazione

LE MANDORLE PER I SARSAMELI

  1. Per prima cosa bisogna tostare le mandorle in forno preriscaldandolo a 150° circa (non dovete avere fretta alzando la temperatura, altrimenti si bruciano e risulterebbero amare).
    Sistematele su una placca da forno senza aggiungere grassi, in maniera tale da formare un solo strato, evitando di sovrapporle, e cuocetele per 10 minuti rigirandole di tanto in tanto, per garantire una tostatura uniforme. Saranno a cottura quando si sentirà un buon profumo, quindi fatele raffreddare fuori dal forno.
    Fatto questo occorre tritarle grossolanamente a coltello.

L'IMPASTO

  1. Trasferite le mandorle tritate in una ciotola capiente, mescolatele con la farina, lo zucchero, la scorza del limone, la cannella e l’acqua necessaria, mettendone pochissima alla volta (la quantità varia in base alla farina), fino ad ottenere un impasto compatto  e modellabile.

COME FARE I SARSAMELI

  1. Prelevate piccole quantità del composto (più o meno quanto una grossa noce) e formate delle palline, ungendovi le mani con dell’olio per evitare che l’impasto vi si appiccichi.
    Man mano sistematele in una teglia foderata con carta forno o unta d’olio, distanziandoli tra loro, ed infornate a 170° per 18 minuti circa (dipende dal forno) o fino a che si dorino leggermente.

  2. Questi buonissimi biscotti si conservano benissimo anche fino a due settimane in scatole di latta o contenitori ermetici.

    Sarsameli V1
  3. I sarsameli appena sfornati saranno ancora piuttosto morbidi, fateli raffreddare su una griglia, vedrete che una volta freddi risulteranno più duri.

VARIANTE

L’impasto dei sarsameli, volendo, si potrebbe anche stendere su tutta la superficie della teglia ad uno spessore di 2 cm circa e tagliarlo successivamente, quando è ancora tiepido, a quadretti o a barrette.

Se ancora non l’hai fatto ISCRIVITI al mio canale You Tube per non perderti le mie VIDEO RICETTE!

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi seguire il mio blog vieni a trovarmi sulla mia pagina Facebook, basterà cliccare sul “MI PIACE” e ogni giorno verrai aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e per avere chiarimenti!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.