Crea sito

Torta alla zucca con gocce di cioccolato





Finalmente scrivo la mia prima ricetta con uno degli ingredienti autunnali per antonomasia: la zucca!
Ho sempre amato questo ortaggio ma non l’ho mai cucinato perché al marito non piace, anche se una volta ha mangiato i tortelli di zucca, comprati da lui, e proprio schifo non gli hanno fatto. A proposito di tortelli di zucca, sono il mio comfort food, tanto che ogni volta che andiamo a Ferrara e ci fermiamo a pranzo lì, ordino questo piatto. Che io ricordi, però, non ho mai mangiato la zucca in un dolce ed era da un po’ che meditavo di farci una torta e di spacciarla al marito come torta alle carote… Così, una ventina di giorni fa, dato che non le avevo ancora viste al supermercato vicino casa, sono andata dal fruttivendolo e ho comprato la mia prima zucca, intera, di quelle lunghe (che poi ho scoperto essere anche le più difficili da pulire ma noi se le cose non sono complicate non le vogliamo). Ovviamente, il giorno dopo sono arrivate al supermercato sotto casa, anche già pulite e tagliate a pezzi…
Non l’ho usata subito perché ho avuto degli imprevisti e poi siamo partiti per la vacanza romana ma ho letto che la zucca può durare anche un anno. Il problema, oltre a pulirla, era non farla vedere al marito, così l’ho messa dentro un sacchetto nel ripiano basso del carrellino della cucina. Un ulteriore problema era nasconderla una volta pulita e tagliata a cubetti ma ce l’ho fatta anche stavolta: l’ho messa in un contenitore con coperchio e l’ho nascosta tra frutta e verdura nel cassetto del frigo, tanto non c’è pericolo che lui vada a rovistare tra la “roba verde”, come la chiama lui.
Per pulirla mi sono armata di santa pazienza e ho guardato dei tutorial su internet. Una volta pulita, ho prelevato i semi, che poi ho tostato: sono un buonissimo snack! Poi scriverò la ricetta e vi spiegherò anche il procedimento che ho usato per pulirla.
Alla fine, comunque, ho fatto la torta di zucca con gocce di cioccolato. La ricetta è tratta da www.chiarapassion.com ma ho preferito la versione senza glutine, perché avevo della farina di riso da finire.
La torta alla zucca è un dolce genuino perché senza burro. Inoltre, è veloce da preparare perché la zucca si usa a crudo e viene frullata con l’olio, fino ad ottenere una coloratissima crema arancione che darà il colore caratteristico alla torta. A darle quel tocco di golosità ci pensano le gocce di cioccolato, che con un semplice trucchetto non sprofonderanno nell’impasto.
Comunque, il marito non c’è cascato. Appena ha visto la fetta di torta, mi ha chiesto: “Ma è con la zucca?”. Io non ho avuto nemmeno il tempo di nominargli le carote che lui dal colore aveva capito che si trattava di zucca. E niente, non si prende in giro il marito… Comunque, alla fine l’ha mangiata. Con una faccia mooolto perplessa ma l’ha mangiata. Ora speriamo che non chieda il divorzio.
Ma veniamo alla ricetta!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni10 persone
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

  • 270 gzucca (pulita e tagliata a cubetti)
  • 150 golio di semi (io ho usato quello di girasole)
  • 3Uova (a temperatura ambiente)
  • 220 gZucchero
  • 100 gFarina di mandorle
  • 150 gFarina di riso (più quella per infarinare le gocce di cioccolato e per la tortiera)
  • 50 gFecola di patate
  • 20 gAmido di mais (maizena)
  • 80 gmandorle non pelate (da tritare)
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • 1Scorza d’arancia
  • 80 gGocce di cioccolato fondente

Preparazione


  1. Per prima cosa, frullate la zucca nel mixer insieme con l’olio, fino ad ottenere un composto cremoso. Poi tritate le mandorle e tenetele da parte. In una ciotola capiente sbattete le uova con lo zucchero con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, fino a quando diventeranno chiare e spumose (ci vorranno circa 3 minuti), dopodiché unite la buccia grattugiata dell’arancia. Aggiungete anche la farina di riso, la fecola di patate e l’amido di mais setacciati con il lievito alternandoli con la crema di zucca e continuando a mescolare con le fruste. Poi incorporate la farina di mandorle e le mandorle tritate e mescolate. A questo punto, unite le gocce di cioccolato precedentemente infarinate (se siete intolleranti al glutine, usate la farina di riso) e messe in un colino per eliminare la farina in eccesso. Questa operazione serve per non farle affondare nell’impasto. Mescolate velocemente con una spatola, dopodiché imburrate ed infarinate (anche in questo caso, se siete intolleranti al glutine, usate la farina di riso) una tortiera del diametro di circa 24 cm (potete usare anche uno stampo per ciambella) e versatevi l’impasto. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 175° per circa 50 minuti. Prima di sfornarlo, fate la prova stecchino per assicurarvi che il dolce sia cotto. Una volta sfornato, fatelo intiepidire, toglietelo dallo stampo e mettetelo a raffreddare su una gratella.

    La torta di zucca si mantiene soffice fino ad una settimana in un porta torte.

    Se siete intolleranti al glutine, controllate che tutti gli ingredienti ne siano privi.
    Se, invece, volete fare la versione con il glutine, usate 240 g di farina 00 al posto della farina di riso, di quella di mandorle, della fecola e dell’amido di mais

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *