Crea sito

Coste di bietole fritte di strettissimo magro

Le coste di bietole fritte di strettissimo magro sono un contorno stuzzicante che potete preparare come ricetta per la Quaresima. Gli spinaci fritti che ho preparato per la collaborazione di questo mese con unapennaspuntata.com mi sono piaciuti così tanto che ho deciso di fare anche le coste di bietole fritte, tratte dallo stesso libro, “Cucina di strettissimo magro” di Padre Gaspare Stanislao delle Piane.
Oramai mancano meno di due settimane alla fine della Quaresima e vi proporrò ancora qualche ricetta di magro, che, comunque, potete preparare anche in altri periodi dell’anno.
Prima di friggerle, io ho rigirato le coste di bietole nella farina, ma potete anche usare la pasta molle della ricetta degli spinaci fritti, che trovate QUI.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
1.093,10 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 1.093,10 (Kcal)
  • Carboidrati 19,93 (g) di cui Zuccheri 1,99 (g)
  • Proteine 4,90 (g)
  • Grassi 117,10 (g) di cui saturi 16,71 (g)di cui insaturi 0,17 (g)
  • Fibre 2,84 (g)
  • Sodio 1.891,42 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 20 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 300 gbietole (coste)
  • q.b.acqua
  • q.b.sale grosso
  • q.b.farina 00
  • q.b.olio extravergine d’oliva (per friggere)

Strumenti

  • 1 Coltello
  • 1 Pentola
  • 1 Coperchio
  • 1 Forchetta
  • 1 Scolapasta
  • 1 Piatto
  • 1 Schiumarola
  • Carta assorbente

Preparazione

  1. Per preparare le coste di bietole fritte di strettissimo magro, per prima cosa mondate e lavate le bietole. Poi tagliate i gambi a pezzetti lunghi un dito e, se dovessero essere molto larghi, tagliateli anche per la lunghezza.

    Ora mettete le coste in una pentola con acqua e sale grosso e fatele cuocere, con coperchio, per circa 30 minuti dall’ebollizione. Vi consiglio di controllare la cottura con una forchetta bucando le coste, che devono risultare tenere. Una volta cotte, scolatele e lasciatele sgocciolare bene.

    A questo punto, infarinatele e fatele friggere in una padella con olio bollente per circa 10 minuti, rigirandole a metà cottura.

    Infine, sgocciolatele con una schiumarola e adagiatele su della carta assorbente per far asciugare l’unto in eccesso.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.