MARMELLATA DI MORE DI ROVO, facile e rustica!

La marmellata di more di rovo senza pectina, o fruttapec, con la ricetta della nonna è cremosa, rustica e golosissima! Per preparare la confettura di more di rovo fatta in casa vengono utilizzate solo more fresche appena raccolte e zucchero quindi ingredienti freschissimi! Raccogliete tante more di rovo durante le vostre passeggiate in campagna, la marmellata di more non è mai abbastanza! Lo so bene, lo so che non si dice marmellata di more, bensì confettura di more! Ma vi dirò, è ormai diventato uso comune chiamare marmellata anche tutte le confetture che non siano esattamente di agrumi! Ergo, chiamatela come volete e correte a raccogliere un bel cestino di more per preparare la vostra… confettura/marmellata di more! Guarda anche la GRANITA SICILIANA DI MORE DI GELSO, facile e golosa!

marmellata di more, confettura di more
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 porzioni
  • CucinaItaliana

Ricetta marmellata di more

  • 1 kgMore di rovo
  • 500 gZucchero
  • Limone

Come fare la marmellata di more con la ricetta della nonna

  1. Pulite le more di rovo eliminando eventuali piccioli o spine residue. Lavatele sotto l’acqua corrente per qualche minuto quindi fatele scolare per un po’ dentro un un colapasta.

  2. In una pentola sufficientemente capiente mettete le more, quindi aggiungete lo zucchero e qualche goccia di limone, infine mescolate la marmellata di more di rovo con un cucchiaio di legno.

  3. Accendete il fuoco e portate a bollore. Continuate a mescolare col cucchiaio di legno fino a raggiungere la giusta consistenza. Lasciate bollire per circa 20/25 minuti, a metà cottura raffinate leggermente la marmellata di more frullando velocemente con un frullino a immersione, una decina di impulsi basteranno! Alla fine verificatene la consistenza mettendo mezzo cucchiaino di marmellata di more in un piattino, inclinate il piatto, quando sarà pronta raffreddandosi farà fatica a scivolare sul piatto inclinato.

  4. Invasate la marmellata di more selvatiche ancora bollente nei barattoli di vetro puliti quindi tappate e capovolgete per ottenere il sotto vuoto. Tenete in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce. Infine controllate che sia avvenuto il sottovuoto premendo al centro del tappo, NON dovrete sentire il classico clic-clac.

Quanto zucchero nella marmellata di more?

  1. Stai pensando di preparare la marmellata di more senza zucchero? Potresti anche farlo! Innanzitutto assaggia i tuoi frutti, se li hai raccolti in agosto e con un punto di maturazione perfetto, avrai delle more grosse, morbide e dolcissime!

    Il mio consiglio è di valutare secondo il tuo gusto ed eventualmente provarci. In questo caso però di suggerisco di preparare piccole quantità (piccoli vasetti) in modo da consumarla nel breve dopo averla aperta. Lo zucchero infatti funge da conservante.

    Per una sicurezza maggiore ti suggerisco di far bollire i vasetti riempiti a bagno maria per una decina di minuti, ovvero metti i vasetti in una pentola piena d’acqua e fai bollire per 10 minuti, infine lasci che raffreddino dentro l’acqua e poi controlli il sottovuoto.

Suggerimento!

Se preferisci una marmellata più “fine” e delicata, senza semini, potrete passare al setaccio la confettura verso fine cottura. Fate bollire ancora un paio di minuti e invasettatela!

Puoi anche preparare la marmellata di more con il bimby, inserendo tutto nel boccale e seguendo le stesse indicazioni di qualsiasi marmellata.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.