MARMELLATA DI AMARENE FATTA IN CASA

Marmellata di amarene, la marmellata (confettura) per eccellenza! Ottima per dolci e crostate e per preparare merende golose con pane burro e marmellata!

La marmellata di amarene è la marmellata! Quella che porta alla mente il monello, la monella di turno, beccati a leccarsi il dito mentre il resto del viso rivela la marachella! 🙂

Lo so, lo so, si dice confettura di amarene, ma provate a dire “pane e confettura”! Naaaaa….. cosa c’è di più buono, genuino e giusto di “pane e marmellata”?

Guarda anche lo SCIROPPO DI AMARENE senza cottura, favoloso per bibite freschissime!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

marmellata di amarene
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:1 ora
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 vasetti medi
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Amarene (già denocciolate) 1 kg
  • Zucchero 700 g

Preparazione

  1. confettura di amarene

    Lavate le amarene sotto un getto di acqua corrente, asciugatele sommariamente ed eliminate il nocciolo.

    Mettetele in una pentola con lo zucchero e mescolate. Lasciate riposare almeno un’ora, oppure tutta la notte se volete ottimizzare lavoro in due giorni.

    Mettete la pentola sul fuoco e portate a ebollizione. Fate cuocere e quando vedrete appassire i frutti, date un paio di colpi di minipimer, il frullatore a immersione.

    Fate sobbollire e quando vedrete che la marmellata comincia ad inspessirsi controllatene la densità. Dovrà velare il cucchiaio, oppure mettetene un po’ in un piattino e provate a farla scivolare, se si “ferma” quasi subito la marmellata di amarene è pronta. NON superate di molto questi tempi indicativi di cottura, o raffreddandosi la confettura risulterà troppo dura 😉

    Versate la marmellata ancora bollente nei vasetti e richiudete. Fate raffreddare a testa in giù.

    Quando i barattoli saranno freddi, controllate che si sia formato il sottovuoto. Il tappo premuto al centro non dovrà fare “clic clac”, e sarà ben “risucchiato all’interno.

    E ora pane e marmellata di amarene! 🙂

Precedente SCIROPPO DI AMARENE FATTO IN CASA PER BIBITE FRESCHE Successivo CAPONATA DI ZUCCHINE ALLA SICILIANA

Lascia un commento