Arrosto alla panna

arrosto alla panna

L’arrosto alla panna è un secondo facilissimo da realizzare, ogni volta che l’ho preparato  ha riscosso un ottimo successo. Perfetto per i menu delle feste, ve lo consiglio per tutte quelle occasioni in cui volete far bella figura a tavola 🙂

La ricetta proviene direttamente dal sito di GialloZafferano, mi ha convinto e ho voluto provarla, veramente ottimo questo arrosto alla panna!

Arrosto alla panna

Ingredienti per 6/8 persone

1 kg ca. di fesa o sottofesa di vitello (intera)

100 g di bacon (pancetta a fette lunghe)

6 cucchiai di aceto di vino bianco

250 ml di panna fresca (o da cucina)

brodo di carne (o dado) q.b.

2 rametti di rosmarino

60 g di burro

4/5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

1 cipolla

un pizzico di noce moscata

sale e pepe

arrosto alla panna

Rivestite il vostro bel pezzo di carne con le fette di pancetta, ricoprendolo interamente. Con lo spago da cucina legate la carne, inserendo ai lati i rametti di rosmarino. Se avete già un arrosto nella rete, scopritene prima metà, ricoprite con la pancetta e “rivestitelo”, poi fate lo stesso con l’altra metà (io ho fatto proprio così)

In un tegame capiente fate stufare la cipolla tritata con olio e burro, fino a quando risulta trasparente. Unite l’arrosto e fatelo rosolare qualche minuto per parte, fino a quando risulterà ben dorato. A questo punto aggiungete l’aceto, la noce moscata,  il sale e il pepe. Versatevi anche la panna, due mestoli di brodo e coprite col coperchio possibilmente munito di foro di sfiato.

Cuocete l’arrosto per circa un’ora. Pungete l’arrosto con uno stecchino, il liquido che fuoriesce dovrà essere chiaro ma NON rosa, in tal caso prolungate ancora un po’ la cottura. Togliete l’arrosto e tenetelo da parte.

Fate addensare il fondo di cottura. In una ciotolina mettete un cucchiaio di farina e aggiungete qualche cucchiaio di sugo dell’arrosto, mescolate creando una crema liscia senza grumi, aggiungete ancora del sugo e poi versate tutto in pentola. Fate cuocere ancora qualche minuto fino ad addensare leggermente il tutto.

Tagliate l’arrosto a fette di mezzo cm circa e servitelo col sugo di cottura.

arrosto alla panna

 
Precedente Il mio menu di Pasqua Successivo Sarde a beccafico alla palermitana

12 thoughts on “Arrosto alla panna

  1. Ti credo che hai avuto successo è una delizia!! Ti è venuto divino!!! Bravissima!!
    Si le ricette di giallo zafferano sono una vera garanzia, ma bisogna avere la mano per farle venire altrettanto buone e la tua è stata magica!!! Un bacione grande, Maria Luisa.

  2. maniamorefantasia il said:

    Marilù che dirti… ti inviterei subito a pranzo per ringraziarti dei tuoi commenti sempre così carini! Un bacio grande ^_^

  3. beneee, sono arrivata giusto in tempo per il pranzo.. è bello trovare pronto qualche volta 😉 grazie.
    Buona giornata soleggiata ^___^ bacio

  4. maniamorefantasia il said:

    @paola
    Grazie Paola, benvenuta! 🙂

    @zucchina
    Ciao Criiii, sono già passata nella tua nuova casetta, che bella! ^_^

    @cinzia
    Si, in effetti viene molto morbido! 🙂

    @Sabrina
    Grazie Sabrina, e grazie ancora di passare da qui! ^_^

    @Eleonora
    Ele… neanch’io adesso… questo è un ricordo di Pasqua! Baci ^_^

  5. ida -signora minù il said:

    ciao, scusa la mia curiosità: “perchè l’aceto di vino bianco e non il vino?”….abitualmente io sfumo sempre con il l’ vino..e l’abbinamento con la panna mi lascia perplessa…cmq proverò al più presto…grazie…

    • maniamore il said:

      Ciao Ida 🙂 in effetti un motivo non c’è. È una ricetta che ho scoperto anch’io così com’è, l’ho provata e riproposta ai miei lettori. Fammi sapere se lo provi 🙂

  6. Bruna il said:

    ciao, volevo chiederti se la cottura deve essere a fuoco lento, cioè a fiamma bassa e se durante lacottura si deve girare di tanto in tanto l’arrosto o se invece è meglio lasciarlo in pace.
    CiaoBruna

Lascia un commento