Brunch: 5 ricette per tutti i gusti, anche per intolleranze

brunch
 

Da qualche anno il brunch ha iniziato a farsi conoscere anche in Italia e a diventare un buonissimo passatempo per molti specialmente durante il weekend: ma di cosa si tratta nello specifico?

brunch

La parola “brunch” nasce dall’unione dei termini inglesi breakfast e lunch ed è per l’appunto una via di mezzo tra la colazione e il pranzo. Il brunch si serve generalmente tra le 11.00 e le 15.00 ed è composto da piatti tipici di una colazione dolce con l’aggiunta di carni o piatti vegetariani o vegani, torte salate, frutta, salumi e formaggi e può essere servito sia come buffet che seduti a tavola, specialmente in situazioni più formali come un appuntamento di lavoro. Il brunch si fa soprattutto di domenica quando ci si alza un po’ più tardi del solito e non si ha voglia di aspettare il pranzo per mangiare qualcosa.

brunch

Quelle che ti propongo io sono 5 ricette davvero per tutti i gusti e alcune sono adatte anche ad allergie e intolleranze alimentari nonchè ad uno stile di vita vegetariano o vegano. Puoi arricchire il menù che ti propongo con frullati e spremute di frutta, yogurt, thè o tisane… insomma grande spazio alla fantasia anche nell’apparecchiare la tavola con colori vivaci e decorazioni floreali e homemade.

brunchbrunchbrunch

Ti ricordo che per non perdere nessuna ricetta puoi autorizzare le notifiche push del mio blog (riceverai un avviso ogni volta che pubblico un nuovo articolo) e di seguirmi sulla mia pagina facebook Lydia in Cucina e sugli altri miei social media.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUI –> LINK ISCRIZIONE

Ma lo sapevi che mi trovi anche su Pinterest? Le mie bacheche sono qui –>  Lydia in Cucina

Unisciti anche alla community Instagram, mi trovi qui –>  Lydia in Cucina

Ti lascio alle 5 ricette per il brunch, fammi sapere cosa ne pensi nei commenti o attraverso i miei social media, buona lettura!

brunch

Brunch: 5 ricette per tutti i gusti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.