Crea sito

Scaloppine all’Aceto Balsamico e Radicchio

Veloci e gustosissime. Un idea ottima soprattutto per la cena.

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4 fettepetto di pollo
  • 200 gradicchio rosso di Treviso IGP, tardivo
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale
  • q.b.farina
  • q.b.aceto balsamico
  • 1/2 bicchiereacqua

Preparazione

  1. Lavare accuratamente il radicchio e tagliarlo a pezzetti. Versare quindi un filo di olio di oliva in un tegame antiaderente e far cuocere il radicchio per circa 5 minuti.

  2. Fino ad ottenere questo risultato. Quindi mettere momentaneamente da parte il radicchio e passare alla care.

    (questo passaggio può essere evitato e il radicchio può essere unito alla cottura direttamente nel passaggio successivo insieme all’aceto e all’acqua, ma risulterà più amaro).

  3. Infarinare le fette di pollo su entrambi i lati. Quindi versare un filo di olio di oliva nella stessa padella usata per il radicchio e farlo scaldare.

  4. Con l’olio ben caldo, scottare le fettine di pollo da entrambi i lati in modo che la farina faccia formare una crosticina alla carne, che in questo modo, durante la cottura, rimarrà morbida all’interno.

  5. Quindi sfumare con l’aceto e aggiungere acqua, sale e radicchio.

    Lasciar cuocere per 5-8 minuti, girando ogni tanto la carne. Se necessario, aggiungere altra acqua. Il sughetto che si forma non deve asciugarsi del tutto infatti, perchè ci servirà per condire la carne.

  6. Questo è l’aspetto una volta che avremo impiattato.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lochefconsiglia

Ciao a tutti! Lui è uno chef, io una profana che cerca di stargli dietro. Da questo ho capito come per chi si intende di cucina spesso molte cose siano date per scontate. Così cercherò di condividere con tutti le ricette e i segreti di un vero chef con parole comprensibili anche a chi come me non è proprio del mesterie! Pronti a infarinarvi un po?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.