Ventagli di sfoglia

Eh già, può succedere: voler preparare qualcosa di dolce, per colazione, per merenda… o soltanto per chiudere il pasto in dolcezza, ma non averne voglia al punto da rinunciare. Càpita, prima o poi, a tutti. Ma non è mica detto che non si possa trovare una soluzione! L’idea di oggi, infatti, serve proprio a risolvere queste situazioni: parliamo dei ventagli di sfoglia, anche chiamati “prussiane”.

I ventagli di sfoglia sono dei simpatici dolcetti a base di pasta sfoglia che, nella versione più semplice, è arricchita dallo zucchero: più essenziali di così, si muore. Non serve tanto tempo a prepararli, non serve avere manualità per formarli e si cuociono in pochi minuti. Proprio quello che ci voleva per un’urgente voglia di dolce.

I ventagli di sfoglia hanno il vantaggio di essere molto versatili: possono essere preparati con la pasta sfoglia acquistata al supermercato o la pasta sfoglia fatta in casa; personalmente, manco a dirlo, preferisco quella fatta in casa, che conservo stesa in fogli nel mio freezer, per averla sempre pronta e disponibile all’occorrenza. Se non l’avete mai fatta, dovrete provare per forza, perchè con le ricette della Lifferia a prova di imbranato (cioè me!), otterrete sicuramente un ottimo risultato. :-P

E allora, detto questo, coccoliamoci con questi dolci ventagli di sfoglia!

Ventagli di sfoglia

•••••

ventagli di sfoglia o prussiane

scarica la ricetta stampabile

ingredienti | 15-20 pezzi

400 g di pasta sfoglia (si può preparare con questa ricetta)
zucchero a piacere

procedimento

Stendere la pasta sfoglia e distribuirvi lo zucchero secondo i propri gusti: io ho distribuito due cucchiai di zucchero sulla superficie del rettangolo di sfoglia, ma le preferenze riguardo alla dolcezza sono molto soggettive. Arrotolare le due estremità più lunghe verso il centro, cercando di procedere in modo simmetrico, e praticare una lieve pressione tra i due mezzi rotolini che si sono formati, al fine di farli aderire tra loro e tagliare a fette larghe circa 7 millimetri.

Adagiare i ventagli di sfoglia ottenuti su una teglia coperta con carta da forno e cuocere in forno elettrico ventilato preriscaldato a 220-230°C per circa 10-15 minuti, o comunque fino a doratura. A cottura ultimata, trasferire i ventagli di sfoglia su una griglia e far raffreddare.

•••••

Ventagli di sfoglia

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)

Lifferia è anche tu TwitterGoogle+ e Pinterest!

Ha fatto questa ricetta:

Alessandra di I pasticci di mamma Alex

4 Commenti su Ventagli di sfoglia o prussiane

  1. Salve,
    mi trovo a fare i ventaglietti di pasta sfoglia, ho eseguito alla lettera tutti i procedimenti qui riportati, solo noto che la pasta non lievita ma cuoce soltanto, sapete il perchè? o magari è così che deve essere?

    • Ciao Marta,
      la pasta infatti non lievita, questo perchè non c’è lievito nella pasta sfoglia, ma dovrebbe sfogliare. Se la pasta sfoglia è fatta in casa dovrebbe sfogliare un po’ di più rispetto alla pasta sfoglia pronta, ma sostanzialmente non si “gonfia”, si sfoglia soltanto.

      Se, invece, il problema è che non sfoglia, allora la temperatura del forno potrebbe essere troppo bassa o i ventaglietti infornati quando la temperatura non era ancora raggiunta. Succede infatti che, in base alle caratteristiche del proprio forno, le temperature possano variare e un temperatura troppo bassa nella pasta sfoglia, in particolare quella fatta in casa, può comportare una fuoriuscita del burro e la mancata sfogliatura.

      Spero di aver chiarito i tuoi dubbi, in ogni caso se hai altre domande, chiedi pure. :)
      A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.