Torta salata con pomodorini e salsiccia

E così, una bella sera, proprio al momento di preparare la cena, apro il frigorifero mi pare quasi di sentire l’eco. Non c’è molto, nulla con cui costruire una cena. Ci guardiamo in faccia, io e il Socio Liffo, cercando negli occhi dell’altro un’ispirazione che sblocchi la situazione. Poi, frugando nel frigorifero, spostando un cestino di fragole, tirando fuori le carote e scansando il contenitore in cui conservo il lievito, mi rendo conto che abbiamo diversi latticini prossimi alla scadenza. E noi non amiamo sprecare il cibo. Nasce così, in una sorta di emergenza, la torta salata con pomodorini e salsiccia.

La torta salata con pomodorini e salsiccia è l’espressione concreta del termine “fare di necessità virtù”: formaggi da salvare, una cena da preparare, alcuni pezzetti di salsiccia avanzati dalla pizza della sera precedente ed un cestino di pomodorini desideroso di trovare una collocazione. E così, mi sono tirata su le maniche, senza nessuna certezza del risultato, improvvisando.

Quando ho sfornato la torta salata con pomodorini e salsiccia, il Socio Liffo mi guardava un po’ perplesso e, pensando che io non notassi il suo tono di voce preoccupato, mi ha chiesto: «Cosa c’è dentro?». Quando ha saputo che, all’interno della torta salta con pomodorini e salsiccia, c’era più o meno tutto il formaggio che avevamo in frigorifero, è scattato il panico.

E invece, con sorpresa, è piaciuta un sacco a entrambi, al punto da finirla tutta in men che non si dica. Saporita, cremosa e con la giusta acidità del pomodoro, la torta salata con pomodorini e salsiccia si è trasformata da un “ripiego” ad una vera leccornia, da ripetere mille volte ancora e per questo ho deciso di condividerla anche con voi.

Questo piatto unico, oltre che essere una sfiziosa idea per la cena, può essere tagliato in trancetti da portare con sè per pranzi all’aperto o per pasti informali. Uno sfizio cremoso, tutto da gustare.

Torta salata con pomodorini e salsiccia

•••••

torta salata con pomodorini e salsiccia

ingredienti | 2-3 persone

300 g di robiola
165 g di pasta sfoglia (si può usare quella comprata, oppure farla con questa ricetta)
165 g di crescenza
100 g di salsiccia
12 pomodorini
un uovo
sale, pepe

procedimento

Foderare una pirofila con carta da forno e adagiarvi la pasta sfoglia. Bucherellare la base con i rebbi di una forchetta, rivestire l’interno con carta da forno e sistemare dei pesi (ad esempio, fagioli secchi) e cuocere in forno elettrico ventilato preriscaldato a 220°C per circa 10 minuti.

Nel frattempo, in una ciotola, radunare i formaggi e l’uovo, regolare di sale e pepe e amalgamare con una frusta fino ad ottenere una crema omogenea. Lavare i pomodorini e tagliarli a metà.

Trascorso il tempo di cottura della pasta sfoglia, togliere dal forno, rimuovere i pesi e versare all’interno la crema di formaggio; distribuire i pomodorini, con la parte del taglio rivolta verso l’alto, e la salsiccia sbriciolata. Rimettere in forno per altri 15-20 minuti o comunque fino a cottura completa della pasta sfoglia, quindi sfornare e lasciare intiepidire per 5-10 minuti prima di tagliare e servire.

•••••

Torta salata con pomodorini e salsiccia

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)
Lifferia è anche su TwitterGoogle+ e Pinterest!

Torna alla HOME PAGE oppure naviga tra le RICETTE
…e non dimenticare di iscriverti alla NEWSLETTER GRATUITA di Lifferia.

6 Commenti su Torta salata con pomodorini e salsiccia

  1. Fatta ieri sera, avevo anch’io dei formaggi da far fuori e un paio di salsiccette in congelatore. E’ praticamente evaporata. Grazie :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.