Polenta con ragù di salsiccia

La polenta con ragù di salsiccia è un piatto invernale invitante e gustoso. Il segreto per cucinare una buona polenta con ragù di salsiccia in bianco, magari con funghi porcini, è innanzitutto la scelta degli ingredienti. I funghi porcini secchi di buona qualità faranno la differenza e una buona salsiccia di maiale, preferibilmente tagliata a punta di coltello. Ovviamente anche il tipo di polenta utilizzata influirà moltissimo sul risultato finale, se volete ottenere una polenta davvero speciale, provate miscelando farina bramata a farina fioretto  , avrete una polenta morbida quanto basta per questo tipo di sugo…
Non perdete anche la ricetta del risotto ai funghi porcini secchi presente su questo blog oppure degli scagliozzi, triangoli di polenta fritta gustosissima…

Sandra

polenta con ragù di salsiccia
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 porzioni di polenta con ragù di salsiccia e funghi porcini secchi

Per il ragù di salsiccia in bianco

  • 3salsicce (preferibilmente “a punta di coltello”)
  • 30 gfunghi porcini secchi (vanno bene anche freschi)
  • 1cipolla
  • 1 costasedano
  • 1carota
  • 1 ramettorosmarino
  • 1/2 bicchierevino bianco secco
  • 1/2dado da brodo
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Per la polenta

  • 200 gfarina per polenta bramata (a grana grossa)
  • 200 gfarina gialla fioretto ((oppure, se non volete comprare 2 tipi di faine diverse,usate 400 g della polenta che preferite))
  • q.b.acqua (secondo quanto indicato sulla confezione)
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

Procedimento per il ragù di salsiccia in bianco

  1. Mettete i funghi porcini in una ciotola con l’acqua fresca per 10 minuti e poi cambiatela, lasciateli in ammollo una mezz’ora, poi scolateli e strizzateli conservando e filtrando l’acqua colorita di marrone, tritateli grossolanamente con un coltello.

  2. Preparate il trito per soffritto con la carota, il sedano e la cipolla, fate rosolare in un tegame capiente e dal fondo spesso con qualche cucchiaio di olio.

    Aggiungete le salsicce spellate e sbriciolate e gli aghi di rosmarino sminuzzati. Cercate di schiacciare i pezzi di salsiccia e lasciate rosolare a fuoco vivo rigirando spesso. Unite anche i funghi porcini tritati e lasciate insaporire per un paio di minuti.

  3. Condite con sale e pepe quanto basta e poi sfumate con il vino, lasciate evaporare per qualche minuto e poi aggiungete il liquido di ammollo dei funghi precedentemente filtrato, aggiungete anche 1 bicchiere di acqua se serve e aggiungete il mezzo dado vegetale biologico.

  4. Appena il sugo riprende il bollore abbassate la fiamma, coprite con un coperchio lasciando uno spiffero e portate a cottura per circa 50 minuti, a fiamma moderata e rigirando spesso per evitare che si attacchi.

  5. Regolate di sale e pepe solo se necessario e proseguite la cottura per ulteriori 10 minuti fino a quando il liquido sarà evaporato ed avrete ottenuto un sugo denso e saporito.

Ora preparate la polenta secondo la modalità e i tempi riportati sulla confezione

  1. Mettete sul fuoco una pentola abbastanza capiente con l’acqua, il sale e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Appena inizia il bollore versate a pioggia la farina mescolando continuamente con una frusta per evitare che si formino grumi e cuocete a fiamma media per il tempo riportato sulla confezione.

     

  2. Se necessario, durante la cottura della polenta, potreste dover aggiungere dell’acqua, quindi vi consiglio di tenere pronta, una pentolina di acqua bollente.

    Servite la polenta con ragù di salsiccia e funghi porcini secchi nel piatto da portata oppure direttamente nei piatti, ricopritela con il vostro sugo di salsiccia e funghi. Servite calda e se piace con tanto parmigiano grattugiato.

    Buon appetito!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.