Peperoni ripieni di pane raffermo

La ricetta dei peperoni ripieni di pane raffermo cotti al forno, è una delle pietanze della mia famiglia che con fierezza porto su questo blog, infatti, quella dei peperoni corno ripieni senza carne è una ricetta di mio padre, che in occasione di cene numerose o feste in giardino vuole sempre prepararli, perché sa bene che piacciono sempre a tutti.

L’ho telefonato per chiedergli la ricetta dei peperoni ripieni alla beneventana, e anche se normalmente vengono fritti, lui dice che ha sempre preferito cucinarli al forno, come i peperoni ripieni alla Lucana, che è una variante davvero molto simile a quella beneventana, come del resto somigliano anche la farcitura dei peperoni imbottiti alla napoletana, che vengono rigorosamente fritti. Ovviamente ogni regione ha la propria variante di peperoni ripieni, inoltre in ogni famiglia si possono trovare ingredienti come l’uovo o l’utilizzo di solo pane grattugiato, del resto, anche mio padre aggiunge il suo tocco personale, infatti ama aggiungere un paio di cucchiai di aceto di vino bianco appena sfornati e poi li copre con un foglio di carta alluminio e li lascia raffreddare così, per aggiungere una nota di agro molto gradevole. Io vi lascio la ricetta dei peperoni cornetti ripieni al forno della mia famiglia, fatemi sapere cosa ne pensate.

Sandra

Leggete anche:

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

Dosi per 6 Peperoni ripieni di pane raffermo

260 g pane raffermo (in bricioline molto fini)
120 g pomodorini
2 cucchiai capperi
6 alici sott’olio
40 g olive (denocciolate )
10 cucchiai olio extravergine d’oliva (circa, la quantità può variare o aumentare anche in base all’umidità del pane)
2 spicchi aglio
2 cucchiai pecorino (grattugiato)
1 rametto prezzemolo
1 ciuffo basilico
q.b. sale
q.b. origano secco
2 cucchiai aceto di vino bianco (opzionale, è il tocco personale di mio padre)

Strumenti

Cosa vi serve per fare peperoni cornetto ripieni di pane raffermo

1 Ciotola
1 Teglia

Passaggi

La ricetta dei peperoni ripieni di pane raffermo senza carne al forno

Sbriciolate finemente la mollica di pane raffermo in una ciotola, se il pane è molto duro, potete frullarlo con il bimby o un robot da cucina simile, unite i pomodorini tagliati a pezzettini, le olive denocciolate (io preferisco quelle di gaeta o al forno), il formaggio, basilico, prezzemolo e aglio, le alici, i capperi, il sale e l’origano, poi unite l’olio qualche cucchiaio alla volta, mischiate tutto e amalgamate fino ad ottenere un composto umido e omogeneo, se non volete andare troppo oltre con l’olio, potete aggiungere al composto un mezzo bicchiere di acqua, se il pane è molto asciutto infatti, potrebbe assorbire davvero parecchio olio. L’aspetto che il composto deve avere è quello che vedete in foto.

peproni ripieni di pane raffermo

Lavate e ripulite i peperoni sotto l’acqua corrente, tagliate la calotta se volete rimettere una sorta di tappo per chiuderli oppure incidete intorno al torsolo e con un coltello eliminate i semi all’interno.

Riempiteli con la farcitura spingendo bene il ripieno fino in fondo alla punta, aiutatevi con il manico di un cucchiaio di legno, ma senza fare troppo pressione, altrimenti in cottura il ripieno potrebbe fuoriuscire. Se avete conservato le calotte chiudete i peperoni e fissateli con uno stuzzicadente.

Sporcate una teglia da forno con un paio di giri di olio oppure rivestitela con carta forno, sistemate i peperoni in fila tra loro, spennellateli con olio extravergine di oliva e bucherellateli con uno stuzzicadenti, infornate senza alcuna copertura in forno ventilato e preriscaldato a 200° per 35 minuti circa, fino al raggiungimento di una cottura omogenea.

A questo punto potete lasciarli intiepidire o raffreddare del tutto e gustarli così, oppure se volete provare il tocco magico di papà, con un cucchiaio da cucina colmo di aceto di vino bianco, bagnate a piccole gocce i peperoni cotti e copriteli subito con dell’alluminio o un coperchio, spegnete il forno e lasciateli raffreddare così, l’aroma dell’aceto entrerà in modo delicato nei peperoni ripieni conferendo il particolare gusto che ha questa specialissima ricetta di mio padre!

peperoni ripieni di pane raffermo

Seguimi sui social

“link sponsorizzati inseriti in pagina”

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.