Crea sito

Pasta con calamari e cozze

Avrei potuto chiamarla “Calamarata” ma non avendo in casa la pasta a forma di anello di calamaro ma bensì i Maruzzielli la chiameremo semplicemente pasta con calamari e cozze.

Se anche voi non avete esattamente il formato calamarata scegliete un qualsiasi formato di pasta adatto al pesce, doppia e possibilmente trafilata al bronzo, andrà benissimo lo stesso soprattutto se cotta al dente.

Le ricette con i calamari le amo moltissimo, sul mio blog trovate la ricetta per fare i CALAMARI RIPIENI ed anche la frittura di calamari dorata e asciutta.

Sandra

pasta con calamari e cozze

Ingredienti per 4 persone

  • 3 calamari di medie dimensioni o 2 grandi
  • 500 g di cozze fresche
  • 200g di pomodorini pelati oppure datterini o freschi ma ben maturi
  • 360g di pasta “calamarata” o “maruzzielli” oppure qualsiasi adatta al pesce
  • olio evo
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Preparazione della pasta con calamari e cozze

Lavate ed eliminate le interiora di calamari, tagliateli ad anelletti e dividete in 4 i ciufetti di tentacoli.

Pulite le cozze accuratamente eliminando il filo e grattando la superficie dei gusci con una retina.

In una padella scaldate l’olio e fate imbiondire l’aglio, eliminatelo e aggiungete i calamari e le cozze, coprite e a fiamma media lasciate rosolare e e aprire le cozze, fate asciugare buona parte dell’acqua che esce dal pesce, a questo punto sfumate con del vino bianco e lasciate evaporare.

Intanto lavate i pomodorini e tagliateli in due parti, quando tutto il vino sarà evaporato aggiungeteli in padella con mezzo bicchiere di acqua e un pizzichino di sale e pepe e coprite. Lasciate cuocere per 15 minuti fino a quando i pomodori non si sfaldano bene ed avranno rilasciato il loro sughetto, spegnete il fuoco ed eliminate i gusci dalle cozze, aggiungete una spolverata di prezzemolo ben tritato.

Intanto portate a bollore una pentola di acqua salata, cuocete la pasta per qualche minuto e ancora molto al dente, prelevatela dalla pentola con la schiumarola e unitela al sughetto pronto in padella e rimettetela sul fuoco, aggiungete un mestolo di acqua di cottura e rigirate di tanto in tanto la pasta, in modo da farla cuocere uniformemente e insaporire bene, aggiungete dell’acqua di cottura se necessario ma ricordate di lasciare la pasta al dente.

Spegnete il fuoco prima che la cremina densa si asciughi del tutto e lasciate riposare qualche minuto prima di servire, la pasta assorbirà perfettamente il sugo e il sapore sarà incredibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.