Crea sito

Spaghetti al Pecorino Toscano e Pepe Rosa con Crema di Fave e Tartufo Nero

A volte penso che gli ingredienti di una ricetta siano come le note musicali, sono sempre quelle ma la differenza la fa come le accosti insieme, come sai avvicinarle per produrre un suono piacevole e armonioso.

E’ come un viaggio, bisogna calcolare bene le distanze e saper valorizzare le tappe cogliendo la particolarità di ogni località che si visita e conservandone un buon ricordo nel tempo.

In cucina, a mio avviso, non serve ostentare o mettersi alla ricerca di chissà che cosa, perché la grandezza di un piatto sta nella semplicità dei suoi componenti, nei prodotti che la nostra meravigliosa terra ci offre  e infine ciò che lo contraddistingue è il cuore che noi mettiamo nel farlo.

Questo fattore lo renderà diverso da qualsiasi altro piatto, non migliore, non peggiore ma unico perché avrà la nostra impronta.

Ed è proprio il cuore quello che ho percepito con i formaggi del Caseificio Il Fiorino, il cuore e la passione dei suoi titolari Angela e Simone che nella loro azienda a Roccalbegna nella Maremma Toscana mettono ogni giorno per produrre le eccellenze casearie pluripremiate in tutto il mondo senza perdere mai di vista la genuinità e la tradizione artigianale.

La semplicità degli ingredienti, la valorizzazione dei prodotti del nostro territorio e la creatività sono stati i fili conduttori che mi hanno portato ad intraprendere la rivisitazione della tradizionale pasta Cacio e Pepe.

Il cacio è il Pecorino Toscano Dop Stagionato uno dei fiori all’occhiello del Caseficio Il Fiorino vincitore del Trofeo San Lucio nel 2007 come Miglior Formaggio d’Italia. L’ho scelto tra gli altri pecorini per il suo gusto persistente ma non invadente che lo rende protagonista del piatto senza però sminuire gli altri ingredienti. L’ho scelto anche per la struttura della pasta solubile indispensabile per la riuscita del piatto.

I suoi compagni di viaggio in questa rivisitazione sono il Pepe Rosa, che in realtà non è davvero pepe ma è il frutto di un albero lo Shinus molle, le cui bacche assomigliano appunto al pepe. E’ il compagno perfetto, non invadente, ha un  gusto molto delicato e speziato che dona vigore e profumo alle note erbacee della Crema di Fave. 

E infine il Tartufo Nero estivo dei Sibillini, con il suo gusto meno deciso del Tartufo Nero Invernale ma più morbido con note di pecorino e nocciola, è la conclusione perfetta del viaggio con appena qualche scaglia sul piatto prima di servirlo a tavola.

Tutti gli ingredienti concorrono ognuno a modo loro donando la propria peculiarità per rendere questo piatto estremamente profumato all’olfatto,  buono al gusto e colorato alla vista!

Con questa ricetta “Spaghetti al Pecorino Toscano Dop con Crema di Fave e Tartufo Nero” partecipo al contest: “Il Fiorino: le tue idee in cucina, il tuo blog” promosso da Il Caseificio Il Fiorino in collaborazione con AIFB.

Un ringraziamento speciale va al Caseificio Il Fiorino per avermi donato una box piena non solo di meravigliosi formaggi ma anche di nuove ispirazioni  e all’ Associazione Italiana Food Blogger per avermi dato questa opportunità riponendo in me tanta fiducia.

Ed ora tutti con me in cucina!!!!

ingredienti spaghetti con formaggio toscano e crema di fave
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 320 g Spaghetti
  • 200 g Fave surgelate (o se è periodo vanno benissimo le fave fresche)
  • 8 g Pepe rosa in grani
  • 6 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 40 g Tartufo nero estivo
  • q.b. Sale
  • qualche Cubetto di ghiaccio

Preparazione

  1. spaghetti al pecorino toscano e pepe rosa

    Vediamo insieme come si preparano gli spaghetti al pecorino Toscano Dop con crema di fave e scaglie di tartufo nero estivo.

    Allora per quanto riguarda il tartufo nero estivo tengo a precisare che io avevo il tartufo nero estivo in congelatore perchè la sua stagionalità va da giugno ad agosto. E’ reperibile anche in vasetti o sotto forma di salsa tartufata. In assenza, se non si vuole comunque rinunciare al tocco del tartufo è possibile sostituirlo con un olio aromatizzato al tartufo con cui si potrà tostare il pepe rosa.

    Lo stesso vale per le fave, sono ottime per la buona riuscita della ricetta  anche quelle surgelate.

    Mettiamoci a lavoro!

    Per prima cosa occupati delle fave.

    Se usi delle fave fresche toglile dal baccello e lessale in abbondante acqua salata per circa 5 minuti, quelle surgelate invece sono già pronte per essere lessate.

    Nel frattempo riempi una ciotola di acqua molto fredda e unisci anche qualche cubetto di ghiaccio.

    Appena scolate le fave tuffale subito in acqua e ghiaccio, questa sorta di shock termico servirà a fissare il colore verde acceso delle fave.

    Lasciale immerse finché non ti serviranno.

    Aiutandoti con un coltellino affilato togli il “guscio” delle fave e l’occhio, cioè quella escrescenza posta sul bordo del legume.

    Vedrai che all’interno le fave sono di un bel verde intenso.

    Frulla le fave con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva fino a farle diventare una crema.

    Grattugia il pecorino Toscano Dop e mettilo in una ciotola.

    Per quanto riguarda la cottura della pasta, per una riuscita ottimale della ricetta ti consiglio di mettere meno acqua a bollire di quella che sei solita mettere. Ti spiego perché.

    La cremosità degli spaghetti non è dovuta solamente dal formaggio ma anche dall’amido della pasta, quindi mettendo meno acqua di cottura l’amido sarà più concentrato.

    In una padella capiente scalda 4 cucchiai di olio extravergine di oliva (o al tartufo in mancanza del tartufo vero e proprio o della salsa tartufata) con il pepe rosa macinato al momento.

    Fai tostare il pepe rosa e dopo un po’ aggiungi un pò di acqua di cottura della pasta e lascia andare a fuoco basso.

    In una pentola scalda la crema di fave a fiamma basse, deve intiepidirsi.

    Per i tempi di cottura degli spaghetti calcola qualche minuto in meno perché termineranno la cottura in padella.

    Qualche minuto prima di scolare gli spaghetti aggiungi un po’ di acqua di cottura della pasta al pecorino Toscano Dop grattugiato e con una frustina mescola velocemente per non far formare grumi. Aggiungine un altro po’ continuando a mescolare finché il formaggio non sarà diventato una crema densa e liscia.

    Scola gli spaghetti molto al dente, uniscili al pepe rosa tostato e inizia a mescolare aggiungendo acqua di cottura, non aggiungerne altra finché la precedente non è stata assorbita completamente dagli spaghetti.

    Infine aggiungi la crema di pecorino Toscano Dop e mescola bene per amalgamare gli spaghetti con il formaggio.

    Sistema su ogni piatto due cucchiai di crema di fave, sistema gli spaghetti al pecorino Toscano Dop al centro, grattugia a scaglie il tartufo nero estivo e completa il piatto con una spolverata di pepe rosa e pecorino Toscano Dop.

    Leggi anche Marzolino d’Etruria fritto in pastella

    leggi anche Cheeseburger al Fior di Pesto con Confettura di Cipolle Rosse e Panino al Pomodoro

  2. spaghetti cacio e pepe con crema di fave
  3. contest il fiorino

    Sponsorizzato dal Caseificio Il Fiorino

  4. cacio e pepe rosa con crema di fave

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.