Ave marie ceci e prosciutto…pasta con le perle.

I legumi non sono tanto amati dai bambini, sopratutto i ceci con il loro sapore particolare ma i bambini vivono di favole e fantasia quindi questa è la mia “pasta con le perle dell’orto”
Racconta una storia delle fate dell’orto….un giorno Cecetto uscì di casa molto presto per andare nel suo orto e vide che le sue piantine di ceci avevano fatto i “frutti” dei baccelli verdi e pieni di perline, li raccolse e li mise al sole ad asciugare. Dopo qualche giorno per magia i baccelli erano diventati gialli color oro e anche le perle erano diventate d’oro, li portò a casa e la sua mamma preparò una pasta con gli anellini e le perle d’oro, i vicini di casa sentendo il profumo vollero sapere cosa preparava di buono la mamma di Cecetto e lei raccontò che aveva preparato una pasta con le perle delle fate dell’orto……continuate voi, intanto i bambini avranno già quasi finito di mangiare….


1979576_10201672927650447_1305191164_n

Ingredienti per 4 persone:
300 gr di pasta
400 gr di ceci gia lessati
100 grammi di prosciutto crudo a fettine
1/2 scalogno
rosmarino
400 ml di acqua
sale
olio evo

In una pentola metto l’olio lo scalogno tritato fine il rosmarino il prosciutto a strisce o pezzettini (ne lascio qualcuna da parte) e i ceci faccio soffriggere schiacciando con la forchetta un pò di ceci aggiungo l’acqua e faccio insaporire per 15 minuti. Quando sarà saporito il brodo aggiungo la pasta, l’acqua dovrà restringersi e formerà una cremina, diciamo che sarà una pasta cremosa. Aggiusto di sale se occorre. Metto le fette di prosciutto che ho lasciato da paste nel microonde e le faccio diventare croccanti. Servo la “pasta con le perle” con sopra il prosciutto croccante.

Pubblicato da lacuocatascabile1

Voglio mangiare solo cose...buone...vi propongo ricettine veloci, semplici e della cucina di casa, tradizioni, sapori e profumi che riportano alla mia infanzia... al profumo di sugo che si sentiva per la casa...quello dell'arrosto a casa dei nonni... profumi che restano impressi nella mente...e che ognuno di noi ricorda,... Master chef lasciamolo agli altri!!