Crea sito

Panzerotti fritti ripieni di mortadella e mozzarella

panzerotti fritti con mortadella

PANZEROTTI FRITTI RIPIENI DI MORTADELLA E MOZZARELLA , un nuovo impastro provato, ogni volta ne provo uno diverso a voi la decisione, quale preferite? Golosissimi anche questi . Una bella panzerottata pugliese da tarantina ci sta .. Qui nel mio blog troverete un’altra ricetta relativa ai panzerotti con consigli e segreti per preparare  un impasto perfetto.  Questo il link Panzerotti pugliesi – segreti e consigli ricetta barese infallibile  Ogni tanto è bene abbandonare la dieta e la conta delle calorie e lasciarsi andare coccolandosi magari con dei panzerotti alla mortadella come quelli che vi propongo oggi.  Qui di seguito la ricetta

panzerotti fritti con mortadella
  • Preparazione: 3 Ore
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g Farina 0
  • 12 g Lievito di birra
  • 300 ml Acqua tiepida
  • 10 g Sale

Per il ripieno

  • 200 g Mortadella
  • q.b. Origano
  • 200 g Mozzarella
  • 200 ml Passata di pomodoro
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio di semi di arachide (per friggere)

Preparazione

  1. Procedere ora alla realizzazione dei nostri panzerotti fritti pugliesi con mortadella e mozzarella

  2. Inizio con un piccolo consiglio, scegliete una mortadella Bologna IGP e una mozzarella fresca . Solitamente nei panzerotti si mette la scamorza o comunque una mozzarella priva di latte , qui ho voluto fare un’eccezione alla regola perchè volevo assaporare la vera mozzarella. quella pugliese intendo unica e sola . Devo dire che all’inizio mi ero un pò pentita perchè pensavo ora in frittura mi esplode il panzerotto, invece se si sigillano bene i bordi questo non accade e si gustano dei panzerotti spettacolari. Vi consiglio però di preparare in anticipo anche 1 ora prima una coppa con il condimento ossia la mozzarella tritata la passata di pomodoro, il sale e l’origano e la mordatella fatta a pezzetti, poi passarlo in un colapasta e lasciarlo in frigo facendo in modo che perda un pò di liquido

  3. Ma torniamo alla preparazione. Impastate (a mano o con la planetaria) la farina con il sale e il lievito sciolto in poca acqua tiepida. Lavorate l’impasto aggiungendo tanta acqua tiepida quanto basta a renderlo morbido ma elastico.

  4. Trasferite il panetto in una ciotola infarinata e lasciatelo lievitare in un luogo tiepido coperto da un canovaccio fino al raddoppio del volume(circa 2 ore)

  5. Dopo due ore di lievitazione prendere l’impasto e formare tante palline che faremo crescere ancora 1 ora e coprire.-

  6. Passata 1 ora stendere ogni pallina con il mattarello e versare il ripieno preparato precedentemente al centro di ogni cerchio. Chiudere bene i bordi per non far uscire in cottura i liquidi

  7. panzerotti fritti con mortadella
  8. Friggere in abbondante olio bollente girando in cottura lentamente i nostri panzerotti. Vi consiglio di friggere pochi panzerotti alla volta per avere una cottura giusta. Quando risulteranno abbastanza dorati toglierli e lasciarli asciugare un pò sulla carta assorbente. Continuare fino a rterminare l’impasto. Ed ecco a voi lo street food più famoso da nnoi in Puglia. Buona panzerottata da I Sapori di Ethra

Note

Ricetta e foto Francesca Galante ©copyright – tutti i diritti riservati.

Se non vuoi perdere nemmeno un articolo di questo blog iscriviti alla mia newsletter I SAPORI DI ETHRA e riceverai gratis tutte le mie ricette sulla posta elettronica.

Se provate questa ricetta non esitate a condividere sulla mia pagina facebook le vostre foto.. e se avete altre idee e varianti fatemelo sapere che le provo tutte 🙂 A domani con una nuova ricetta.

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina facebook I SAPORI DI ETHRA e anche la mia pagina di  twitter I SAPORI DI ETHRA   per restare sempre aggiornati e in contatto con me

LEGGI ANCHE:

Panzerotti fritti pugliesi impasto alla birra – I Sapori di Ethra

Ricetta pizza fritta croccante fuori e morbida dentro

Maritozzi soffici salati con crudo e stracciatella

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.