Crea sito
I pasticci di casa mia

Pasta alla siciliana

Sabato a pranzo ho preparato la pasta alla siciliana, senza rendermi conto che era sabato e avrei potuto preparare qualcosa di più leggero e rimandare questo piatto a domenica. Ormai da tempo non so più che giorno sia, un po’ perché essendo in pensione non ho più lo scandire del tempo che avevo al lavoro, lunedì sportello alla mattina, martedì chiuso al pubblico, mercoledì apertura al pubblico sino alle 14, e così via, ogni giorno era diverso da quello precedente e avevo ben in mente tutti i giorni della settimana, ora scorrono tutti uguali. A questa monotonia di tempo, si sono aggiunti gli orari abbastanza strani di Fabio, che per lavoro ha orari e giornate complesse, succede che di lunedì rispetti orari normali e poi la domenica sia fuori. Ma non vi ho mai detto che lavoro fa adesso, vi ho sempre parlato del suo lavoro in giro per il mondo e ora che è rimasto bloccato in Italia ha deciso di creare una piccola azienda la Marzano design, articoli di design per la casa in legno massello, tutti ecologici, senza vernici o trattamenti chimici. Vi invito ad andare a dare un’occhiata, potreste trovare idee interessanti per voi o per qualche regalo, vi invito inoltre ad andare a visitare il suo blog, dove è possibile sapere come poter personalizzare molti articoli, affinchè siano pezzi unici, solo vostri. Ora basta sponsorizzare mio figlio e passiamo a questa ricetta, che a dispetto del nome è una rivisitazione tutta campana della pasta alla Norma.

Pasta alla siciliana
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta alla siciliana

  • 300 grigatoni
  • 400 gmelanzane
  • 300 gmozzarella
  • 1/2cipolla (o 1 piccola)
  • 1/2 lpassata di pomodoro
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • 1/2 lolio di arachide (per friggere)
  • 6 fogliebasilico

Strumenti

  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello
  • 2 Pentole
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Mestolo
  • 1 Padella per friggere
  • 1 Mestolo a ragno
  • Carta assorbente
  • 1 Scolapasta
  • 1 Teglia

Preparazione della pasta alla siciliana

  1. Tritate finemente la cipolla.

    In una pentola fate soffriggere la cipolla, poi aggiungete la passata di pomodoro, portate a bollore e poi continuate la cottura a fiamma molto bassa, deve solo sobbollire. Salate e ogni tanto rimescolate.

    Tagliate la mozzarella a cubetti e mettetela a scolare in un colino.

    Mettete a scaldare l’olio per friggere

    Nel frattempo, lavate la melanzana, spuntatela da un lato e dall’altro, poi, senza sbucciarla tagliatela a bastoncini dello spessore di un centimetro scarso.

    Quando l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura, friggete poche melanzane alla volta, rigirandole ogni tanto affinché si dorino da ogni lato.

    Scolatele su carta assorbente per perdere l’unto in eccesso.

    Mentre fate tutte queste cose, mettete a cuocere la pasta, non preoccupatevi, il sugo non ha bisogno di molte cure, la mozzarella sta lì e sgocciola senza alcun intervento, le melanzane possono essere fritte mentre cuoce la pasta.

    Il sugo non avrà bisogno di una lunga cottura, basteranno circa 20 minuti. A fine cottura aggiungete le foglie di basilico e levate dal fuoco.

    Scolate la pasta molto al dente e versatela in una ciotola capiente, conditela subito con il sugo e lasciatela intiepidire, eviterete di far fondere la mozzarella creando qualche strano agglomerato.

    Accendete il forno a 200°

    Quando la pasta è tiepida o comunque non caldissima, aggiungete le melanzane e la mozzarella, tenendone da parte una manciata.

    Versate la pasta nella teglia, cercando di livellare.

    Distribuite in superficie la mozzarella messa da parte.

    Cuocete in forno preriscaldato per circa 20 minuti, poi accendete il grill e fatela dorare per 5 minuti.

    Prima di servirla lasciatela riposare un quarto d’ora, questo serve a far assorbire eventuali liquidi in eccesso ed ad amalgamare tutti i sapori.

  2. Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrete sempre aggiornati su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli cliccate mi piace sulla pagina, grazie. Per qualche chiarimento o commento, c’è il pulsante whatsapp, dove potete contattarmi in tempo reale.

    Potete iscrivervi anche sul mio canale Telegram dove ogni giorno posto nuove e vecchie ricette

    Ciao e alla prossima ricetta.

Potrebbe interessarvi anche

  1. Frittata di pasta

    Frittata di pasta anche questa una ricetta tipicamente campana.

  2. Timballo di riso peperoni e salsiccia
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »